Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 05 Marzo - ore 13.33

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Benedini alza il muro, la capolista si salva nel derby! | Foto

Un punto comunque importante per la squadra azzurra contro la propria bestia nera. Il portiere locale è monumentale, mentre sull'altro versante brillano Biasi, Grasselli, Baudi e Conti.

Nella foto di Stefano Stradini uno dei tanti interventi prodigiosi di Michel Benedini nel derby odierno in cui risulterà il migliore in campo.

Santo Stefano Magra - C'è il pubblico delle grandi occasioni al "Camaiora" di Santo Stefano, quasi quattrocento persone che cantano, incitano, che suonano trombette, c'è la capolista Magra Azzurri e la sua "bestia nera" Fezzanese, insomma ci sono tutti gli ingredienti che occorrono per un grandissimo derby. Formazione tipo per la capolista con il trio offensivo Chiodetti - Lamioni - Musetti. Rispetto alla partita d'andata Carosi può invece contare su Baudi che affianca Lorieri in attacco, mentre Ponte va in panchina reduce da un infortunio, proprio lui che aveva sbloccato il match dell'Amenta unica sconfitta stagionale della capolista.

Partenza scoppiettante - Tanti anche gli addetti ai lavori intervenuti per non perdersi il big match di giornata di Eccellenza Ligure. Il colpo d'occhio all'inizio della partita è bellissimo con una coreografia di fumogeni azzurri accesi dai tifosi padroni di casa, un tifo veramente scoppiettante così come scoppiettante è la partenza della gara. Al 7° subito Fezzanese vicina alla rete: cross da destra verso il centro dove Baudi conclude al volo trovando la pronta respinta di Benedini, riprende Lorieri che tira a botta sicura a portiere battuto, ma Buccellato salva sulla linea. Al 12° la risposta locale con D. Antonelli che scende a destra e crossa trovando una deviazione fortuita di De Martino che manda la palla ad incocciare la parte alta della traversa. Sei minuti dopo ci prova J. Antonelli con una botta dal limite, ma Bertagna fa sua la sfera in due tempi. Si continua con un traversone di Menichetti respinto di pugno da Bertagna, sul capovolgimento di fronte la Fezzanese lavora un bel pallone con Lorieri, sfera al compagno smarcato sulla corsia e traversone teso pericoloso deviato in angolo sugli sviluppi del quale la difesa "azzurra" si salva con qualche affanno.

Benedini c'è! - Al 25° potrebbe sbloccare la squadra di Carosi che si conquista un calcio di punizione decentrato sulla sinistra d'attacco. Della battuta si incarica Baudi che con un potente destro a girare sul secondo palo chiama al grande intervento il portiere locale che deve distendersi completamente e respingere il pallone che si stava insaccando all'angolino basso alla sua sinistra, sul pallone si avventa Grasselli che prova la botta con il portiere ancora a terra colpendo l'esterno della rete. La risposta locale è di Lamioni che al 29° lascia partire un bell'esterno sinistro dai venticinque metri che si perde alto sopra la traversa.

Pericolo Verde - Al 36° è Lorieri a provarci dal limite, ma la sua conclusione viene deviata da un difensore locale e termina la sua corsa a fil di palo facendo correre un brivido freddo sulla schiena di Benedini, bravo a respingere la conclusione di Baudi direttamente dalla bandierina sul susseguente calcio d'angolo, riprende ancora il N°10 ospite che salta D. Antonelli e centra teso, ma la difesa respinge. All'intervallo risultato fermo su quello di partenza.

Fezzanese più convinta - Al rientro in campo la squadra di Carosi sembra ulteriormente più convinta della propria forza, esprimendo grossa dinamicità sulle corsie con Biasi, Grasselli e Baudi indiavolati che metteranno a ferro e fuoco la retroguardia locale ed un Conti che giganteggia al centro della difesa. Al 52° ancora un miracolo di Benedini che vola letteralmente a deviare un destro esploso da Flagiello che si stava indirizzando all'incrocio dei pali. Altro intervento miracoloso del portiere locale. Passando cinque minuti e la Fezzanese riparte con Lorieri che smarca Grasselli a tu per tu con Benedini ancora monumentale nel chiudere lo specchio della porta all'ex Chiavari Caperana deviando in angolo. Intanto era uscito Amato non al meglio con l'inserimento di Cariati probabilmente per cercare di dare più dinamicità al reparto mediano locale e poco dopo ecco Terribile per D. Antonelli.

Risposta Magra - Un minuto dopo il quarto d'ora Musetti serve Lamioni che calcia a botta sicura, ma Bertagna non vuole essere di meno che il suo collega ed avversario Benedini e compie un miracolo salvando la sua porta.

Verdi con il piede sull'acceleratore - Al 63° contropiede di Grasselli sulla sinistra, grande l'azione del fuoriquota dei "verdi" che serve Baudi che calcia al volo impegnando severamente Benedini ancora molto bravo nella risposta sull'attaccante. La partita si accende e la Fezzanese spinge ai cento all'ora cercando di sbloccare la contesa. Al 69° Baudi ci prova ancora su punizione, tiro al giro dal limite, ma Benedini devia in angolo. Sabatini prova a dare la scossa ai suoi inserendo in avanti anche Petralia per il centrocampista Jacopo Antonelli, ma è ancora la Fezzanese ad essere più pericolosa. Al 79° Biasi se ne va imprendibile a sinistra, sterza sul lato corto dell'area di rigore e cede a Lorieri che conclude trovando un'altra super parata di Benedini a dirgli di no deviando in angolo. Angolo battuto ed è Lorieri a fallire il gol del vantaggio depositando debolmente la palla tra le braccia del portiere. Passano giusto due giri di lancette e Benedini esce ad anticipare Lorieri presentatosi a tu per tu con l'estremo difensore, riprende Graselli che prova il pallonetto a porta sguarnita che finisce però sul fondo. Grossa l'occasione mancata dal giovane centrocampista "verde". Passa ancora un minuto Biasi penetra in area dalla sinistra e calcia sul secondo palo con Benedini che devia ancora in angolo salvando per l'ennesima volta la sua porta.

Colpo di coda da capolista - Dopo aver subito ed essere rimasta in piedi grazie al suo portiere la capolista prova il colpo finale per cercare di fare sua l'intera posta in palio. All'83° lancio lungo di Musetti per Lamioni che guarda il pallone scendere e lo calcia al volo con un gran sinistro incrociato cercando il sette del secondo palo, ma la conclusione finisce alta. Piccolo saggio delle grandi doti tecniche del fantasista locale. Ma è all'85° che la squadra di Sabatini sfiora il colpaccio. Sugli sviluppi di un angolo la palla arriva a Musetti, stop e tiro immediato del N°7 azzurro, ma Bertagna compie la parata più difficile della partita vedendosi arrivare il pallone in mezzo ad una grandissima mischia alza d'istinto sopra la traversa. E' l'ultima emozione di questo bellissimo derby che si conclude sullo 0 - 0.

Conclusioni - Nonostante il pareggio a reti bianche la partita è stata molto bella ed avvincente, molto combattuta e su ritmi intensi e molto elevati. Tantissime le occasioni da rete non sfruttate anche per il grande merito dei due portieri che oggi non si sono proprio voluti risparmiare. La Fezzanese si conferma bestia nera per il Magra Azzurri, ai punti infatti se fosse stato un incontro di boxe avrebbero vinto i "verdi" di Fezzano e per questo la squadra di Sabatini non deve rammaricarsi troppo per il pareggio, certo è che dietro l'Argentina corre. Dal canto loro i ragazzi di Carosi possono recriminare per le tante occasioni fallite e per aver trovato sulla loro strada un Benedini monumentale e sicuramente il migliore in campo. Non si contano gli interventi decisivi del portiere di mister Sabatini. Nella Fezzanese su tutti Biasi e Grasselli che apportano velocità, qualità e dinamismo alla propria squadra, un Baudi pericoloso da ogni posizione e Conti che giganteggia in marcatura offrendo una grandissima prova annullando Chiodetti. Molto buono l'arbitraggio.


Tabellino

Magra Azzurri - Fezzanese 0-0

Magra Azzurri: Benedini, D. Antonelli (58° Terribile), Menichetti, Buccellato, Amato (54° Cariati), J. Antonelli (73° Petralia), Musetti, Padoin, Chiodetti, Lamioni, Musetti. All. Sabatini
Fezzanese: Bertagna, Tarchini, De Martino, Conti, Fiocchi, Graselli, Frateschi (84° Saoud), Flagiello, Lorieri, Baudi, Biasi. All. Carosi

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Fotogallery

Notizie La Spezia




















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News