Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 07 Marzo - ore 09.30

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Maggiore duttile, Agoume e Piccoli che maturità. Vignali... perché?!

i voti
Giulio Maggiore

Fuori provincia - Provedel 6,5 - Possibile che una partita giocata tutta in dieci sia una di quelle in cui sia stato meno occupato?

Vignali 4 – Perché?

Terzi 7 – Di fronte c'era Belotti, a cui è stato concesso solo un colpo di testa a tempo scaduto.

Chabot 7 - A volte si lascia ingolosire dalla voglia di portare il pallone, ma quando c'è da chiudere su di lui puoi sempre contare.

Marchizza 6,5 - Singo ha grande spunto, lo rincorre e arriva poco lucido al tiro che poteva fare la differenza (dal 36'st Ramos SV)

Maggiore 7 - Partita da terzino, con tante chiusure pulite e una grandissima personalità nelle difficoltà (al 42'st Erlic SV)

Agoume 7 – Non è solo tosto nel contrasto, ma anche sempre più disciplinato tatticamente.

Pobega 6,5 – Si prende un giallo che poi deve amministrare senza rischi, buon segnale che lo abbia fatto senza limitarsi (dal 42'st Deiola SV)

Gyasi 7 – A lui chiedere una partita di sacrificio non fa notizia, per poco non riesce anche a servire l'assist vincente.

Piccoli 7 – La prova che deve fare un centravanti in una partita così: tiene su il pallone, fa valere il fisico e fa ammonire due difensori (dal 42'st Galabinov SV)

Farias SV – Gli tocca uscire per tamponare la falla dell'espulsione (dal 20'pt Estevez 7 – Tanto lavoro, si fa superare solo nell'occasione del palo )


All. Vincenzo Italiano 7 - Comunque l'abbia preparata, dopo 6 minuti lo scenario è tutto diverso con l'espulsione di Vignali. Dopo venti minuti passa al 4-3-2 con Maggiore terzino destro. Esce Farias e rimane in campo Gyasi, più portato al sacrificio. Funziona tutto alla grande, anche perché di fronte non si spinge sull'acceleratore. E allora le occasioni migliori sono proprio dello Spezia, che per sfortuna trova i palloni sui piedi sbagliati: il sinistro di Gyasi e il destro di Piccoli. La tiene fino agli ultimi minuti, poi mette dentro saltatori (Erlic, Deiola e Galabinov) e sventa gli ultimi assalti. Pardon, i primi e unici assalti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News