Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 24 Ottobre - ore 12.55

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Manca accordo per spostare barche", ma Gianello tranquillizza

I dubbi dell'opposizione lericina e lo sfogo del presidente Ceretti. Il numero uno del Gruppo sportivo Ringressi: "Il pontile sarà per il Pescasport".

"Manca accordo per spostare barche", ma Gianello tranquillizza

Golfo dei Poeti - Le famose quaranta barche che traslocheranno dalla marina di San Terenzo a Pertusola-Muggiano... saranno davvero quaranta? A chiederselo oggi in commissione comunale l'opposizione consiliare di Lerici, che ha sollevato il tema nell'ambito del confronto sull'atto di aggiornamento del Puc inerente la ricollocazione, necessario per andare avanti con l'iter. L'amministrazione Paoletti ha sempre spiegato che 28 natanti del Pescasport di San Terenzo saranno ospitati nei nuovi pontili che saranno realizzati dal Gruppo Antonini, mentre un'altra decina di barche del sodalizio santerenzino saluterà Piazza Brusacà per trovar alloggio lungo il nuovo pontile che, da progetto, sarà realizzato dal Gruppo sportivo Ringressi del Muggiano (per la cronaca, gli assegnatari pagheranno un canone annuale di 600 euro). Quello che stamani, Accordo quadro alla mano, hanno segnalato dalla minoranza (presenti Emanuele Fresco, Andrea Ornati, Mariachiara De Luca e Daniele Perotto), è che nero su bianco manca un esplicito riferimento alla destinazione santerenzina del futuro pontile steso in casa Ringressi.

Il geometra Andrea Giacoletto del Servizio urbanistica, riferendo quanto dettogli dal sindaco (che non ha potuto partecipare alla commissione per un impegno impellente nel capoluogo), ha spiegato che l'accordo esiste già e sarà formalizzato dopo l'approvazione in consiglio comunale dell'aggiornamento del Puc da cui è partita la discussione e che sarà passato a vaglio dell'assemblea consiliare giovedì prossimo. "Che discorso è? - ha protestato Fresco - Se andiamo a leggere la relazione tecnica, non si dice nulla in merito ai dieci o dodici posti che Ringressi dovrà destinare a Pescasport. Chi me lo dice che vanno a Pescasport? Non c'è alcun documento che attesti l'accordo. Con Navalmare è tutto nero su bianco, con Ringressi no. Vorremmo una garanzia che questi posti barca verranno esclusivamente destinati alle barche di San Terenzo". Per Ornati, "l'accordo con Ringressi è fondamentale, al netto della piena fiducia nel Gruppo sportivo. Inoltre serve chiarezza su un altro punto, cioè che, qualora le richieste fossero inferiori alla disponibilità dei posti, comunque tali spazi restino a disposizione di Pescasport anche in ottica futura". A questi temi, condivisi dai consiglieri De Luca e Perotto, si aggiunge quello del ritocco annuale del posizionamento delle barce del Pescasport: anche qui la minoranza vorrebbe delucidazioni. L'occasione per chiederle, prima ancora del consiglio comunale, sarà la riunione capigruppo fissata mezz'ora prima dell'appello di giovedì prossimo (campanella alle 18.00). Un'ulteriore occasione di confronto che ha trovato piena accoglienza da parte del capogruppo Claudia Gianstefani e del consigliere Massimo Carnasciali, rappresentanti della maggioranza oggi in Comune.

Ha fatto pervenire a CDS tutte le sue perplessità a CDS in merito a quanto emerso in commissione il presidente del Comitato di frazione di San Terenzo, Claudio Ceretti. "L'accordo con Ringressi non c'è ancora - dichiara -, non è contenuto nel documento che sta per andare in consiglio comunale. Si parla di quaranta posti barca, ma i posti sicuri sono ventotto. C'è una richiesta di Ringressi per mettere un pontile in più, ma non si dice da nessuna parte che questo sarà destinato a Pescasport".

Dal canto suo, interpellato da CDS, il presidente del Gs Ringressi Massimo Gianello, che è anche presidente del Comitato delle Borgate, sgombra il campo dalle preoccupazioni: "Metteremo giù un pontile da dodici metri dedicato a Pescasport, ne abbiamo parlato anche pochi giorni fa con il sindaco. Magari nelle carte il nostro nome non compare, ma l'accordo c'è, è valido. E' una sorta di 'piacere' che facciamo, a noi cambia poco".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News