Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 19 Novembre - ore 14.00

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"I controllori a volte sembrano dei buttafuori, ci vuole attenzione"

Dibattito sulla condotta del personale a bordo dei mezzi Atc nel consiglio comunale di Lerici.

In attesa del Piano del Tpl
"I controllori a volte sembrano dei buttafuori, ci vuole attenzione"

Golfo dei Poeti - “Giusto verificare che la gente paghi il biglietto del bus, ma l'azione di controllo dovrebbe essere svolta con più attenzione nei confronti delle persone. A volte sembra di confrontarsi con dei buttafuori che fanno sentire gli utenti come degli abusivi... viene da chiedersi cosa possa accadere nel caso il viaggiatore, più o meno anziano, non dimostri di aver pagato il biglietto”. Così l'ex sindaco di Lerici Emanuele Fresco, intervenuto un consiglio comunale nell'ambito del dibattito sul bilancio consolidato. L'esponente dell'opposizione, egli stesso affezionato utente del trasporto pubblico locale su gomma, ha inteso riportare una serie di rimostranze rilevate in questi mesi e, sempre su Atc, ha espresso preoccupazione “per il taglio delle corse e per il non sempre puntuale rispetto degli orari”, pur apprezzando “gli investimenti sul parco mezzo, che dà problemi quotidiani”.

Il primo cittadino Leonardo Paoletti ha spiegato di aver “contestato formalmente e per iscritto il comportamento non corretto assunto alcune volte da autisti e controllori Atc”, con i primi talvolta protagonisti di “corse finali a velocità non adeguate” e i secondi coinvolti in episodi, rievocati dal sindaco, come quello dei turisti scozzesi finiti addirittura in caserma (e poi 'risarciti' dal Comune con un weekend pagato) e di alcune turiste italiane “trattate in modo non adeguato”. Anche se, ha aggiunto il sindaco, la campagna di più serrato controllo avviata dalla partecipata “ha consentito di garantire entrate utili per far fronte a situazioni non più sostenibili”, come quella dei nuovi mezzi, un acquisto necessario visto che “addirittura quelli vecchi prendevano fuoco oltre a offrire viaggi poco gradevoli”.

Paoletti ha anche parlato del Piano del Trasporto pubblico locale, atteso da tempo dal territorio provinciale. “La gestione di Atc la reputo positiva, ma manca questo tassello. Lo sto aspettando, voglio portarlo in consiglio comunale quanto prima. Ad oggi – ha affermato il sindaco – non ci è stato ancora prodotto lo studio allora affidato per conto della Provincia da Andrea De Ranieri, che è sindaco di un comune, Ameglia, che ha situazioni simili alle nostre; perciò mi auguro che possa dare risposte adeguate al traffico interno del territorio comunale lericino, delle sue frazioni. I tagli alle corse? È vero, purtroppo è una costante da anni e la Val di Vara, l'entroterra, soffrono ancora più di noi. Per Lerici io ho detto alla Provincia che siamo pronti a rinunciare a qualche collegamento meno strategico con Sarzana e Spezia a fronte di un rafforzamento dei servizi per le frazioni”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News