Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 16 Luglio - ore 18.03

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Lotta senza quartiere ai market etnici: "Non qualificano il centro"

L'assessore al Commercio, Lorenzo Brogi, confida in un nuovo Piano del commercio che incentivi il decoro delle strade e la qualità dei prodotti in vendita.

Lotta senza quartiere ai market etnici: "Non qualificano il centro"

La Spezia - "Per quanto mi riguarda siamo ad un bivio. Abbiamo il dovere politico e morale di fare una lotta senza quartiere ad attività che non qualificano e non abbelliscono i nostri centri urbani. Possiamo e dobbiamo farlo per non perdere l’occasione di introdurre nuove regole che sopperiscano al disastro creato del decreto Bersani in poi. Avanti tutta, invece, per aiutare i nostri commercianti che con sudore e fatica garantiscono sicurezza, decoro dei luoghi e qualità dei prodotti venduti". L'assessore al Commercio, Lorenzo Brogi, si esprime così all'indomani della seduta congiunta delle commissioni I e III, presiedute rispettivamente da Simone Vatteroni e Maria Grazia Frijia, riunite per affrontare il tema dei controlli sui prodotti alimentari venduti nei negozi etnici, come da richiesta del consigliere Fabio Cenerini. Accanto a lui, in rappresentanza dell'amministrazione comunale, anche l'assessore alla Sicurezza, Gianmarco Medusei, il comandante della Polizia municipale, Alberto Pagliai, e la dirigente Laura Niggi.

Il tema è ritornato di attualità nel corso degli ultimi mesi, quando si è assistito a un nuovo impulso delle aperture dei market, già messi nel mirino dalla giunta precedente a causa del contributo che davano alla cosiddetta movida cittadina, con la vendita di bottiglie di birra a tutte le ore del giorno e della notte.
La battaglia, svolta anche a suon di carte bollate e ricorsi al Tar, aveva portato alla fine alla stesura di un Piano del commercio che inibiva le aperture di questa tipologia di esercizi nel cuore della città, prevedendo per il centro storico un tessuto commerciale di maggiore qualità e tipicità.
Fatta la legge, trovato il proverbiale "inganno": negli ultimi mesi i market etnici hanno iniziato a puntare vie come Corso Cavour e Viale Garibaldi, mettendo a segno aperture di serrande che vanno agilmente oltre la doppia cifra.
"La concentrazione in alcune strade cittadine - commenta Brogi - di questa tipologia di negozi, classificati genericamente come attività alimentari, rischia di impoverire in maniera sensibile il tessuto commerciale spezzino, quello che da sempre è promotore delle eccellenze enogastronomiche del nostro territorio. Stiamo lavorando per l'approvazione del nuovo Piano del commercio, che porterà verso una maggiore attenzione al decoro e alla qualità da parte di tutti gli esercizi commerciali".

Da mesi il Piano elaborato da Brogi e dagli uffici attende l'imprimatur da parte della maggioranza, per poi poter essere approvato dalla giunta e infine essere sottoposto al vaglio del consiglio comunale, ma tra gli esponenti del centrodestra spezzino c'è chi in passato lo riteneva troppo restrittivo, per esempio per il divieto di esporre merce al di fuori dei locali senza aver previsto una struttura ornamentale. "L'intenzione è di elevare il livello estetico di quello che viene collocato al di fuori delle vetrine, tanto che se la struttura ornamentale è prevalente rispetto alla capacità espositiva abbiamo previsto l'esenzione dalla Cosap", conclude Brogi.
La posizione degli scettici sembra essersi ammorbidita nelle ultime settimane e dunque dopo l'estate il cammino del Piano del commercio potrebbe riprendere a avviarsi verso il traguardo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia































Lo Spezia 19/20 prende forma, secondo voi oggi è più forte o più debole del suo predecessore?











Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News