Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 17 Settembre - ore 12.14

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

'Senza Hitler', gli Evasi al Dialma Ruggiero

'Senza Hitler', gli Evasi al Dialma Ruggiero

La Spezia - Quarantaseiesima produzione per la Compagnia degli Evasi, sempre alla ricerca di autori contemporanei, questa volta la scelta del regista di turno, Alessandro Vanello è tornata su Edoardo Erba ed in particolare su uno dei suoi migliori testi, “Senza Hitler” che gli Evasi porteranno in scena il 17 e 18 maggio alle ore 21 al Teatro Dialma Ruggiero, in via Monteverdi 117 a La Spezia. <“Scarso talento, prova di disegno insufficiente”, fu il verdetto di non ammissione per il diciottenne Adolf Hitler all’Accademia di arti figurative di Vienna nel 1907, racconta Vanello, quel fallimento segnò probabilmente l’inizio di un processo di odio del futuro Fuhrer per tutta l’umanità. In questo testo vincitore del “Premio Speciale della Giuria Riccione 2001” , l’autore Edoardo Erba, immagina e crea una una dimensione parallela agli eventi accaduti: Hitler viene promosso all'esame dell'Accademia di Belle Arti e realizza il suo sogno: diventare pittore. Ma in realtà la sua fama rimane quella di un pittore mediocre e irrequieto, che dipinge immagini forti e crude che ricordano quello che nella nostra dimensione ha poi realmente fatto. Accanto a lui Eva, modella e donna delle pulizie. A sessant'anni, quando il pittore Adolf Hitler sta per emergere dall'anonimato, dopo una vita di frustrazioni artistiche, viene intervistato da Anne, una giovane giornalista emergente del Frankfurten Zeitung. Siamo negli anni 50, la guerra l’hanno scatenata i cantoni svizzeri, e adesso Stoccolma è la capitale dell’Europa>.

In scena gli attori evasi Andrea Carli, Lucia Carrieri, Nicoletta Croxatto, e Riccardo Avanzini, luci di Luigi Gino Spisto, la consulenza musicale è stata affidata a Daria Pietrapiana, fotografo di scena Stefano Rossi Foto Zack. Edoardo Erba è considerato tra i talenti più brillanti della sua generazione, nato nel 1954, si è formato alla scuola del Piccolo Teatro di Milano. “Maratona di New York” è il titolo più conosciuto fra i suoi scritti teatrali, tradotto in diciassette lingue, pubblicato in otto e rappresentata in tutto il mondo. Erba si è affermato nei maggiori premi nazionali: Olimpici del Teatro, Riccione, Candoni, Salerno e Idi. Ha tradotto l'intero repertorio teatrale di Agatha Christie pubblicato da Mondadori. Per la radio e la televisione scrive fiction, sit com e varietà. E’ docente di Scrittura per la Scena per lo Schermo all’Università di Pavia, e di Teatro per il Master di Drammaturgia dell'Accademia Nazionale d'arte Drammatica Silvio D'Amico di Roma. Biglietto € 12 intero - € 9 ridotto prenotazioni vocali al 3358254436 dalle 17 alle 23, oppure via whatsapp.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News