Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 10 Agosto - ore 22.48

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Atc, utile di 350mila euro: "Ora la priorità sono i nuovi bus"

Peracchini e Bianchi concordi: "Eredità pesante e partenza in salita".

Futuro green

La Spezia - Il bilancio di Atc Esercizio, presentato all’Assemblea dei soci in questi giorni, si chiude con un utile di oltre 350 mila euro. “L’eredità che abbiamo ricevuto è pesante, ma una buona e sana amministrazione sa trasformare le difficoltà in opportunità – dichiara il Sindaco Pierluigi Peracchini – e Atc Esercizio ha dimostrato di voler invertire la rotta con la chiusura del bilancio con un utile di oltre 350.000 euro. Tra le soddisfazioni che abbiamo ottenuto ci sono senza dubbio l’ottimo risultato della lotta ai portoghesi, l’impegno per il progetto presentato al MIT grazie alla sinergia fra Comune e ATC Esercizio, l’obiettivo dell’in house come valore per la nostra azienda pubblica e per la massima soddisfazione dei dipendenti e dei sindacati. Le priorità adesso sono autobus nuovi e green: ottenere cioè un nuovo parco macchine che sia in linea con una mobilità ecosostenibile perché i cittadini possano usufruire di un servizio degno di una città capoluogo e da vocazione turistica. Ringrazio il Presidente Gianfranco Bianchi e l’amministratore delegato Francesco Masinelli per il lavoro che stanno svolgendo: un compito non facile ma che, credo, continuerà a dare frutti”

“Siamo riusciti ad ottenere un risultato positivo, nonostante la partenza in salita - commenta il Presidente Gianfranco Bianchi - Abbiamo dovuto, sin da subito, impegnarci nell’inversione di un trend negativo che il nuovo Consiglio di Amministrazione, insediatosi a Maggio 2018, si è trovato a dover gestire: abbiamo ereditato, infatti, un parco mezzo obsoleto e rilevato un preoccupante calo delle vendite stimato in 300 mila euro annui. Pressoché nell’immediato, il nuovo CDA ha avviato un’azione di lotta all’evasione, con il risultato di invertire la tendenza del calo delle vendite con la contemporanea ed ulteriore capillarizzazione della rete di distribuzione dei biglietti. L’incremento della vendita di titoli di viaggio è stato pari ad € 198.000, mentre l’incremento di sanzioni è pari a € 44.000. ATC ha provveduto a migliorare i sistemi gestionali interni puntando ad ottimizzare il lavoro degli uffici aziendali, la manutenzione ed il sistema di acquisto dei beni, soprattutto con l’obiettivo di far fronte alla vetustà della flotta.”

ATC ha dovuto risolvere il problema del taglio ai corrispettivi, senza pari riduzione chilometrica, imposto dalla Provincia della Spezia e contenuto in un accordo siglato tra l’Azienda e l’Ente concedente poco prima del rinnovo degli organi sociali: tra la transazione ed ulteriori tagli si stimava una riduzione annua di circa € 854.000.
Ridimensionata la portata delle perdite previste, l’Azienda ha potuto avviare con la Provincia ed il Comune della Spezia, azionista di maggioranza, una trattativa che, verosimilmente, dovrebbe approdare all’ affidamento in house, a seguito di presentazione del Piano industriale 2020-2030, del servizio per almeno 10 anni.

Nuovi mezzi

Il Piano di investimenti aziendale, come si legge nella nota diffusa da Esercizio, ha previsto un progressivo rinnovo del parco veicoli, con conseguente abbattimento dell’età media ed acquisto di veicoli sempre meno inquinanti: si prevede nell’autunno un primo arrivo di 23 nuovi autobus, cui faranno seguito altri 170 mezzi, nel pieno rispetto di quanto previsto nel Piano industriale e portando l’età degli autobus da 12,81 a 7,50 anni.bIl rinnovo del parco avverrà attraverso propulsioni che rispettano sempre di più l’ambiente e la eco sostenibilità.

Ricerca e sviluppo

Poiché la mobilità ecosostenibile è tra gli obiettivi di ATC Esercizio Spa, la società vuole impegnarsi sempre di più per offrire un servizio che tende al massimo livello di compatibilità ambientale, investendo sulla mobilità a trazione elettrica a zero emissioni.
Per questo, sul finire del 2018, il Comune della Spezia, in collaborazione con ATC Esercizio, ha presentato istanza al Ministero dei Trasporti per l’accesso a risorse per il potenziamento del servizio filoviario del Comune, in attuazione al Piano Urbano della Mobilità Sostenibile: detto Progetto si basa sul potenziamento della flotta filoviaria con veicoli nuovi e tecnologicamente innovativi oltre all’ampliamento della sottostazione elettrica di alimentazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News