Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 23 Ottobre - ore 10.36

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Sarò punto di riferimento del territorio e del partito"

Davide Natale rappresenterà il PD spezzino in consiglio regionale. "Sarà un'opposizione di proposte, nate dal dialogo con i corpi intermedi: sindacati, imprese ed associazioni. Portiamo avanti il lavoro dei forum ambiente e sanità".

49 anni, 3.361 preferenze
"Sarò punto di riferimento del territorio e del partito"

La Spezia - A casa le luci accese alle finestre fino a notte fonda nella piccola comunità di Biassa. La famiglia ed un gruppo ristretto di amici, mentre lo spoglio avanza e le ore si fanno piccole. Il crescendo delle vibrazioni del telefono man mano che si dipinge il quadro dei risultati. Davide Natale, 49 anni tra un mese, è il primo eletto della lista del Partito Democratico con 3.361 preferenze raccolte. "Un risultato importante che mi carica di responsabilità. Percepivo un consenso che stava crescendo durante la campagna elettorale. Ma all'inizio ero timoroso non essendo in prima linea, non più come assessore e neanche come consigliere comunale alla Spezia. Oltretutto in un partito che è commissariato e aveva più difficoltà ad organizzarsi. Poi sulla strada ho trovato tante persone che si sono riavvicinate ad un partito da cui si erano allontanate negli ultimi anni".
Una campagna elettorale intensa che si rispecchia nei dati. "Ho girato tutto il territorio provinciale di persona, da Luni fino alla Riviera, compresa la Val di Vara e il golfo. Anche per questo credo di aver goduto di un voto diffuso sul territorio. E ora si apre una nuova pagina. Le istanze che porterò a Genova sono due: essere un punto di riferimento per un partito che deve andare a congresso, darsi una struttura e ripartire in tempi brevissimi; l'altra di esserlo per la nostra comunità provinciale che guarda ad un certo mondo".

"Andremo a fare un'opposizione che non sia solo azione di controllo nei confronti di Toti. Vogliamo costruire proposte che portino il nostro punto di vista. Non calato dall'alto, non un'azione in solitaria ma in dialogo con sindacati, imprese, associazionismo... quelli che un tempo di chiamavano corpi intermedi. L'obiettivo è creare una rete che faccia più forti le nostre proposte". Lavoro, sanità, ambiente i temi su cui è stata costruita la campagna elettorale. "Vorrei utilizzare questi cinque anni per portare avanti il lavoro fatto con il forum ambiente e con il forum sanità all'interno del partito, esperienze che ritengo molto positive".
Prima di andare a riposare, alle 3.30 di mattina, le congratulazioni del vicesegretario Andrea Orlando. Alla mattina il saluto del ministro Giuseppe Provenzano. "Una grande sorpresa ed un grande piacere. Io sono della vecchia scuola, avrò ancora circa quattrocento messaggi tra telefono e social e ho intenzione di rispondere a tutti coloro di quali mi hanno pensato per almeno qualche secondo. Saranno cinque anni intensi sia nel consiglio regionale che sul territorio. Come PD abbiamo pagato il fatto di non avere più un consigliere regionale a seguito della scissione, ma quello è un ruolo che può finalizzare un'azione politica politica locale e traguardare alla sinergia con chi è in parlamento. Insomma creare un rapporto virtuoso con il governo".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News