Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 23 Gennaio - ore 22.37

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Nobili (Pd): "Due anni fa bocciarono la nostra proposta, oggi ci sono arrivati..."

La consigliera d'opposizione: "Parlano di voler spingere verso il gnl senza dire che ad oggi il distributore più vicino si trova a Piacenza e che il centrodestra è contro la realizzazione di quello a Santo Stefano".

"Ma sul sito del Comune c'è tutto"

La Spezia - "Era 26 settembre 2017 quando la maggioranza bocciò l’ordine del giorno proposto dal centrosinistra che chiedeva al Consiglio di pronunciarsi a favore dell’affidamento in house del servizio di Tpl, finalmente hanno cambiato idea: a distanza di due anni anche il centrodestra c’è arrivato". Sarcastica Dina Nobili, consigliere comunale del Partito Democratico che rincara la dosa: "Ma non è l’unica cosa su cui hanno fatto inversione a 360 gradi. Quando la passata giunta indicò la strada di costruire l’agenzia provinciale della mobilità il centrodestra tuonò contro. Oggi la nascita dell’Agenzia è salutata con grande enfasi. La cosa che politicamente spiace è che non viene né riconosciuto il lavoro impostato da altri né il fatto di avere cambiato idea. Ma per fortuna il sito dell’amministrazione comunale conserva traccia dei vari passaggi consigliati".

Prosegue Nobili: "L’amministratore delegato, recentemente nominato anche direttore generale con aggravio di costi per l’azienda, dice che da oggi parte una nuova fase. Non è vero: il percorso è iniziato da anni ed è stato avviato dal centrosinistra. Leggo che il management aziendale vuole spingere verso il gnl senza dire che ad oggi il distributore più vicino si trova a Piacenza e che il centrodestra è contro la realizzazione di quello a Santo Stefano. Se non si è conseguenti nelle azioni mi sanno tanto di slogan privi di ogni fondamento e quindi o vedremo un cambiamento di atteggiamento sulla vicenda o potremo affermare che è aria fritta. Ho presentato un’interpellanza per chiedere di mettere a bilancio le risorse che aveva tagliato perché il tpl va sostenuto non a discorsi ma con atti concreti. Per me la buona politica non è votare insieme un documento ma non prendere in giro nessuno".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News