Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 07 Marzo - ore 09.30

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Lo Spezia è un'eccellenza, ma importante mantenere i conti in equilibrio"

Maurizio Felugo affianca Chisoli in una fase di impegni serrati. "Porto la mia conoscenza della mentalità del gruppo Volpi".

un ritorno
Maurizio Felugo

La Spezia - C'è di nuovo una sedia per lui nella sala "Marco Simonetti" del Ferdeghini-Intels. Quella dei trofei e dei consigli di amministrazione, per la verità diventati più che altro virtuali ormai da parecchi mesi. Maurizio Felugo, quarant'anni a marzo, viene richiamato al lavoro nello Spezia Calcio. Siederà nel cda di cui è già stato parte da partire nel 2016 sotto la presidenza di Andrea Corradino prima e Stefano Chisoli poi. Proprio il professionista milanese, che rimarrà al vertice del club, sarà la figura che Felugo affiancherà in un periodo in cui impegni di lavoro tengono il commercialista forzatamente lontano dalla Spezia.
La sua è una chiamata lampo, se è vero che è arrivata solo nelle scorse ore. Il gruppo Volpi sceglie un uomo di fiducia, che conosce già l'ambiente e che ha un ruolo centrale nella Social Sport. L'ex olimpionico è infatti presidente della Pro Recco da cinque anni e dallo scorso luglio ricopre lo stesso ruolo nell'Arzachena Costa Smeralda.
Il tempismo della nomina non è casuale, con lui si rapporteranno le altre componenti del club di Via Melara nel momento del mercato invernale che vede oggi lo Spezia al lavoro per sfoltire la rosa dopo l'arrivo di Riccardo Saponara. Sarà infatti il garante della condivisione e del rispetto dei parametri finanziari della società, che ha più volte ribadito di non voler fare il passo più lungo della gamba. Per la verità, il budget stagionale è già stato sforato anche in virtù della rosa extralarge che oggi conta 36 tesserati. Tanti per mantenere la sostenibilità del club e per permettere ad Italiano di lavorare al meglio. La proprietà si aspetta di vedere la rosa sfoltita prima di pensare a nuovi acquisti.

Con che spirito torna alla Spezia dopo gli anni in cui fu anche consigliere indipendente per la Lega di serie B?
"Sono contento, è un'opportunità fantastica. Sì è stata una bella sorpresa, ringrazio della fiducia la proprietà che ha pensato a me. Spero di dare il mio contributo sia da ex atleta che da dirigente di squadre sportive. Soprattutto porto la mia conoscenza del gruppo di cui lo Spezia Calcio fa parte e della sua mentalità. Un valore aggiunto che spero di poter implementare anche in questa società".

Lasciava lo Spezia alla ricerca di una sostenibilità che oggi è stata raggiunta, lo testimonia l'ultimo bilancio. E' ancora quello il faro di ogni azione a breve e lungo termine?
"Lo Spezia deve, come la Pro Recco e le altre società, non solo sportive, del gruppo Volpi, avere un equilibrio gestionale, finanziario e di immagine. Oggi lo Spezia rappresenta un'eccellenza, in un mondo complicato come quello del calcio professionistico. Risultati che credo siano un orgoglio per tutta la città che fino a pochi anni fa neanche si poteva immaginare di trovarsi su un palcoscenico come questo".

Siamo quasi a metà campionato, qual è la percezione che si ha del lavoro svolto sino ad oggi?
“Lo Spezia ha operato benissimo in questo primo inizio di stagione. Vincenzo Italiano credo sia l'immagine di questa squadra, siamo molto contenti dei risultati e dell'immagine che la società sta proiettando di sé. Questo parla anche dell'operare della dirigenza, del presidente Stefano Chisoli e del direttore Mauro Meluso. Io arrivo per provare a dare il mio contributo, rappresentando la proprietà in questo momento così difficile a livello globale. Un momento in cui è ancora più importante che i conti siano sempre equilibrati e che si possano mantenere, nonostante la pandemia, i rapporti lavorativi con i giocatori, i dipendenti e tutti quelli che hanno la fortuna di far parte del mondo Spezia".

Lei che è stato un simbolo dello sport ligure torna nel momento in cui lo Spezia va ad affrontare la Sampdoria e pochi giorni dopo la sfida al Genoa
"Credo debba essere una soddisfazione per la Liguria tutta avere per la prima volta tre squadre in serie A. Lo Spezia ha forse meno tradizione, ma tra queste rappresenta una nuova forza che vive all'interno di un gruppo che ha tante eccellenze. Eccellenze che si devono parlare tra di loro".

La salvezza è l'obiettivo a breve termine, con quali credenziali si presenta lo Spezia?
“Il fatto di mettere in difficoltà sul campo anche le superpotenze di questo campionato, cosa che lo Spezia sta facendo ormai da settimane, è già un motivo di orgoglio. Non è un caso, se è vero che lo abbiamo già visto in tanti campi. Questo dà il peso della squadra che è stata costruita, non solo tecnico ma anche morale. Rappresenta appieno lo spirito dell'allenatore e della proprietà. Solo il tempo ci dirà dove potremo arrivare, ma i complimenti che si ricevono da tutti gli addetti ai lavori testimoniano che siamo sulla strada giusta".

Lei sarà il garante del rispetto del budget mentre la parte puramente tecnica, ovvero l'individuazione dei calciatori, spetterà al direttore tecnico Mauro Meluso. Lo ha già conosciuto?
"Sì, ci siamo già conosciuti. Sarà un piacere poter collaborare con lui e non solo con lui. Lo Spezia in questo momento è fatto di tante persone, che magari non si vedono ma che hanno contribuito a far arrivare la squadra dov'è oggi. L'unico rammarico è non poter giocare davanti ai tifosi, soprattutto un tipo di partita come quella di lunedì".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News