Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 19 Agosto - ore 22.01

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Chi meno sa più parla e meglio si aggroviglia nella propria insipienza"

La docente Paola Maggiordomo scrive a Cds: "Fra chi chiede il licenziamento e chi convoca in commissione l'insegnante, ci fosse qualcuno che faccia il suo. Intanto i soffitti delle aule cadono, l'amianto è ancora lì e i riscaldamenti non funzionano".

l'intervento
"Chi meno sa più parla e meglio si aggroviglia nella propria insipienza"

- Vorrei intervenire nel dibattito aperto dalle parole dell' insegnante Catia Castellani durante la celebrazione della Giornata della Memoria in Sala Dante lo scorso 28 gennaio. Conosco personalmente la signora Castellani, con la quale, nella mia veste di dirigente scolastica, ho avuto l'onore e il piacere di lavorare nella scuola "J. Piaget" all' ISA1 per un biennio. Il pandemonio che si è scatenato dimostra, a chi non vuole guardare con occhi non coperti dalla meno nobile mortadella, che parlare di "politiche becere e razziste" è un modo gentile per definire l'attuale clima del dibattito politico nel nostro Paese.

Chi meno sa più parla e meglio si aggroviglia nella propria insipienza: asserire che a scuola non si debba fare politica sembra vero: ma è solo verosimile. A scuola non si può non fare politica: quel che non si deve fare è l'indottrinamento. È politica il modo in cui ci si rapporta, i testi e le esperienze che si offrono agli alunni. Quel brillante consigliare comunale pisano che ha suggerito di far leggere "Mein Kampf" ha proposto una prova di resistenza o un antidoto all' insonnia seconda solo alla lettura di "Das kapital". Chiedere all' amministrazione scolastica il licenziamento della docente da parte di un membro dell'amministrazione è risibile oltre che non appropriato e, di certo l'amministrazione scolastica saprà dare adeguate risposte. E che dire di quella consigliera di maggioranza, quella per capirsi, che meglio di Cristoforo Colombo ha dimostrato che la terra è rotonda perché andando sempre a sinistra è arrivata a destra?, Quella è politica becera perché è caccia al potere. E che dire poi all'invito all'insegnante di presentarsi al consiglio comunale dedicato per far la parte della vittima sacrificale - spero che la signora, che è intelligente, non sia andata, lasciando i consiglieri a scannarsi fra loro per stabilire chi sia il più fascista o il più democratico.

Se ciascuno facesse il suo in modo, almeno, decorso probabilmente i soffitti delle aule non cadrebbero, l' amianto nelle scuole sarebbe stato tolto da tempo, i riscaldamenti funzionerebbero, e le barriere architettoniche sarebbero superate: e in quel contesto gli insegnanti, come la signora Castellani, sarebbero liberi di insegnare a tutti gli alunni a pensare con la loro testa accogliendo anche i diversamente abili motori, senza battere i denti, senza temere l' asbestosi e senza temere, come i Galli di Asterix, che il cielo cada loro sulla testa.

Dott.ssa Paola Maggiordomo

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News