Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 16 Dicembre - ore 14.41

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Gli animali vanno rispettati. Bene il provvedimento del Comune di Sarzana"

Il gruppo "Cittadini consapevoli" dice la propria contro l'utilizzo degli animali negli spettacoli circensi.

la lettera
"Gli animali vanno rispettati. Bene il provvedimento del Comune di Sarzana"

- Il provvedimento votato dal consiglio comuanle di Sarzana apre finalmente un dibattito, che fino ad oggi è stato solo di nicchia, su un mondo che sembra fatto di paillettes e divertimenti ed invece è infarcito di violenze e maltrattamenti; dove, anche nel migliore dei casi, la prigionia è il filo conduttore per animali strappati al loro ambiente e all’istinto e consegnate al niente.
Noi “Cittadini consapevoli” vogliamo parlare per chi non può farlo e provare a descrivere la vita a cui splendidi animali sono costretti, per il nostro divertimento. Animali che, contronatura, devono esibirsi sopportando viaggi interminabili in mezzi non ventilati esposti a temperature impossibili chiusi in piccole gabbie e spesso incatenati
Gli animali non si divertono a farci divertire, devono imparare a fare cose contro la loro natura sono costretti con fruste, scosse elettriche e altre violenze a fare cose che gli provocano solo paura e traumi.
Ci chiediamo come possiamo divertirci noi, sapendo queste cose.
Non siamo contro l’arte circense siamo contro le violenze e le vogliamo bandire dalle nostre piazze dalle nostre città. Il provvedimento votato a Sarzana apre uno spiraglio in questo senso. Conoscere aumenta la consapevolezza e vogliamo dire a tutti gli spezzini i metodi che vengono utilizzati per “addestrare”: fruste e bastoni con uncini metallici i bullhook o elettrificati, perfino depilazioni con la fiamma ossidrica sono solo alcuni dei sistemi utilizzati per insegnare agli orsi ad andare in bicicletta, agli elefanti a saltellare o ai leoni a saltare dentro cerchi di fuoco, in natura non lo fanno e per farglielo fare devono essere azzerati annientati dentro e fuori. Sarzana ha dato prova di grande civiltà e rispetto ora chiediamo ai Consiglieri Comunali della Spezia e di ogni altro comune della provincia di adeguarsi a quella delibera ma chiediamo anche a tutti gli spezzini di educare i loro figli al rispetto della natura e degli animali facendoglieli conoscere liberi nel loro ambiente, sono decine infatti le strutture attive che insegnano ai bambini, ma anche agli adulti, come vivono e come vivere con gli animali autoctoni.
Riportiamo solo alcuni dati: il 70% degli italiani, secondo un rapporto Eurospes, si dichiara contrario all’utilizzo degli animali negli spettacoli, così come l’ordine dei veterinari ne raccomanda, considerato che i bisogni degli animali non possono essere soddisfatte in un circo, la progressiva dismissione. Sono già 17 i paesi europei che hanno legiferato in materia vietando o limitando fortemente l’utilizzo degli animali nei circhi e anche l’Italia con la legge sullo spettacolo della fine del 2017 si era impegnata ad un graduale superamento del loro utilizzo ma a distanza di 1 anno e mezzo nessun altro passo avanti si è compiuto e nel frattempo migliaia di animali, anche specie in via estinzione, sono detenuti in un centinaio di circhi italiani in condizioni al limite della sopravvivenza e questa non è una cosa tollerabile.


Marilena Mencarelli tra i referenti
“I cittadini consapevoli”

(foto: repertorio)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia































Dove acquisterai prevalentemente i tuoi regali di Natale?












Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News