Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 24 Settembre - ore 21.45

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Il Comitato Piazza Verdi si schiera con Sansa: "Con lui un profondo rinnovamento"

Lettere a CDS
Il Comitato Piazza Verdi si schiera con Sansa: "Con lui un profondo rinnovamento"

- Il Comitato Piazza Verdi, contrariamente a quanto più volte in molti hanno voluto far credere, è un Comitato assolutamente apolitico o apartitico per meglio dire. È un Comitato volto alla salvaguardia della nostra città, della sua storicità e del suo ambiente.
Proprio per questo motivo, quando all’orizzonte delle prossime elezioni Regionali si è paventata una candidatura del giornalista Ferruccio Sansa a capo di una coalizione di Centrosinistra, abbiamo pensato che davvero in questa area politica ci fosse l’intenzione di operare verso un profondo rinnovamento, volto alla apertura alla società civile e a molte delle sue battaglie storiche.
Purtroppo in queste ore, anzi da ormai troppi giorni, stiamo assistendo invece a un ridicolo balletto, fatto di comunicati che si susseguono per ribadire l’ostilità a Sansa da parte di chi, evidentemente, perora ancora cause diverse e secondo noi sbagliate. Cause che hanno portato la Liguria a essere la regione più vituperata dai porticcioli turistici che di turistico non hanno proprio nulla, meno rispettata nella sua storicità come proprio Piazza Verdi e Scalinata Cernaia ci hanno insegnato. Una regione dove la compatibilità tra lavoro, impresa e ambiente raggiunge spesso cifre inaccettabili anche per il più sfrenato degli industrialisti se lo mettessimo a vivere in quartieri come Pagliari, Canaletto o Saliceti.
Sansa in questo senso rappresenterebbe per tutti noi, alcuni ormai da tempo persino lontani dalla frequentazione dei seggi elettorali, vista la pochezza della offerta politica di questi ultimi tempi, una speranza e un punto di ripartenza.
Ci pare evidente però, che per alcuni altri, il giornalista che più volte ha bacchettato il sistema, proprio per questi a altri motivi che ci tengono lontani dalla politica, rappresenti invece un pericolo da scongiurare ad ogni costo. Persino a costo di rendersi ridicoli e rendere ridicolo il partito di cui fanno parte.
Inconcepibile, ma vero. Forse qualcuno di quei signori preferirebbe persino farsi dettare un candidato da qualche esponente di centrodestra con qualche mal di pancia verso Toti, piuttosto che aprire a Sansa riguadagnando consensi elettorali altrimenti non raggiungibili.
Ci auguriamo che questo losco giochino, compiuto dai soliti “tromboni della politica” non vada a compimento e che la coalizione di centrosinistra sappia essere veramente alternativa a quella messa in campo da Toti della “Palmaria come Ischia”.
La nostra regione infatti ha bisogno di ben altro, se veramente vuole rilanciare il turismo sostenibile, se vuole ripristinare minimi criteri di trasparenza e partecipazione, se vuole incentivare l’occupazione e la gestione in sicurezza di un territorio idrogeologicamente estremamente fragile.

Comitato Piazza Verdi

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






FOTOGALLERY




















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News