Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 01 Ottobre - ore 21.50

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Oss, Battistini: "Noi tentiamo tutte le soluzioni, Toti e Viale stanno a guardare"

Liguria - «Rispondo agli esponenti di “Cambiamo!”, la formazione politica del Presidente Toti, intervenuta in merito alla nostra iniziativa in favore degli OSS di ASL5. Ci dite: “finalmente avete capito che soltanto il Governo può salvare quei lavoratori”. Sapete bene che questa è una extrema ratio, viste le tante promesse del centrodestra rimaste sulla carta».Lo dichiara il vicecapogruppo di Linea Condivisa Francesco Battistini replicando a Cambiamo! in merito all’appello inviato da quest’ultimo al Ministro Speranza.

«2 cose sono invece chiarissime nella condotta della giunta Toti. La prima: sono 2 mesi che, a differenza di molte altre regioni, vi compiangete per qualsiasi cosa, cercando di attribuire al governo ogni responsabilità. La Lega ha avuto persino il coraggio di inventarsi la longa manus dell’esecutivo nell’esclusione del San Martino, e quindi della Liguria, dalla sperimentazione del Remdesivir per la cura del covud-19 –accusa Battistini -. L’ennesima sciocchezza da campagna elettorale per tentare di nascondere le proprie incapacità. La casa farmaceutica statunitense Gilead che produce l’antivirale ha scartato il centro ligure perché, a suo dire, non rispondeva ai suoi criteri di ricerca».

«La seconda: in questa emergenza, la giunta Toti ha confermato di non saper risolvere i problemi. Da anni, in sanità, non vengono affrontate le questioni strutturali né quelle relative all’organico. In termini strutturali, il cantiere del Nuovo Ospedale Felettino rappresenta il vostro fallimento più eclatante. Alla vigilia della prevista consegna abbiamo soltanto una spianata di fango e polvere, costata alla comunità circa 22 milioni di euro –ricorda Battistini -.Sul fronte dell’organico, sono evidenti a tutti le carenze di personale: medici, infermieri, tecnici, amministrativi. Nello spezzino cresce il numero di reparti rimasti senza primario e sono insufficienti i posti letto, secondo i criteri nazionali sul bacino di utenza».

«E veniamo agli OSS: la questione internalizzazioni non è mai stata affrontata sul serio. Come ogni volta la giunta Toti ha lasciato scorrere il tempo fino alla scadenza del contratto d’appalto, senza individuare soluzioni concrete e senza ascoltare le proposte dell’opposizione. Forse per Toti e Viale lasciare a casa 158 persone non è un problema. Forse è solo calcolo sul consenso: lo perdete dai 158 di Coopservice che rischiano il posto di lavoro, ma pensate di guadagnarlo da tutti quelli che sperano in un concorso. Non è così che si fa il bene dei lavoratori e della comunità –puntualizza Battistini -. E infine, vogliamo parlare di mascherine, attrezzature diagnostiche e terapeutiche, attività di screening e diagnosi, organizzazione dei reparti? Tutte situazioni in cui la giunta Toti ha dato scarsissime risposte; e quando le risposte sono arrivate, si sono rivelate di scarsa qualità, profondamente inadeguate se non addirittura errate. Ora bando alle ciance. Fate sapere al vostro leader, il presidente Toti, che deve rimboccarsi le maniche e chiedere al Ministero una soluzione. Come abbiamo fatto noi. Chissà perché in tutti questi mesi il tandem Toti-Viale è rimasto fermo a guardare?».

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News