Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 28 Ottobre - ore 08.50

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Toti: "Ora Lega sappia fare sintesi. Altrimenti ci penserà qualcun altro"

Il confermato presidente: "Sediamoci attorno a un tavolo ed elaboriamo un progetto duraturo".

Sguardo nazionale
Toti: "Ora Lega sappia fare sintesi. Altrimenti ci penserà qualcun altro"

Liguria - Felice per il robusto successo elettorale, il confermato governatore Toti, ai microfoni di La7, non ha evitato una riflessione di ambito razionale di digeribilità certo non assoluta. “Riconosco a Salvini la leadership della coalizione di centrodestra, ne ha i numeri – ha osservato il gov -, ma oggi la Lega deve decidere cosa fare. Al Carroccio spetta operare mossa nel senso della sintesi e alle altre forze della coalizione tocca costruire, condividere, mitigare. Fare sintesi – come per tanti anni ha fatto il presidente Berlusconi – e non stare a contare col pallottoliere quanti voti hanno preso la stessa Lega, Fratelli d'Italia, le liste dei presidenti come me e Zaia. Oggi i partiti a volte sembrano più votati a un ritorno al proporzionale che alla costruzione di un progetto duraturo”. Insomma, Salvini chiamato a un passo non banale: “Sediamoci attorno a un tavolo, smussiamo gli angoli ed elaboriamo un progetto per il Paese. Tocca alla Lega assumersi quest'onere, e se non lo fa prima o poi se ne incaricherà qualcun altro – forse non io, né Zaia, che dobbiamo governare le nostre regioni -, ma gli spazi in politica vengono riempiti”. Tra i menzionati angoli da smussare, anche la posizione salviniana sul Mes, che porta “risorse che magari ai governatori servono”. Obbiettivo quindi una rinnovaa unità del centrodestra, rilanciata da Toti, che ha ricordato a suo tempo d'aver addirittura proposto "il partito unico repubblicano italiano, con le primarie, in cui magari una volta la spunta un sovranista, un'altra no. Quando ne ho parlato tutti mi hanno infilato un dito in un occhio, da Forza Italia alla stessa Lega”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News