Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 22 Maggio - ore 21.08

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Integrazione e inclusione, il progetto "Via di casa" tocca anche Ameglia

Integrazione e inclusione, il progetto "Via di casa" tocca anche Ameglia

Sarzana - Val di Magra - Il 17 maggio dalle ore 16.00 presso l’ostello di Ameglia, nell’ambito del progetto “Via di Casa”, si svolgerà un momento di incontro e di riflessione sui percorsi di autonomia rivolti a persone disabili. Parteciperanno all’incontro il Prof. Alberto Balbarini, Vice Presidente della Fondazione Carispezia; il Dott. Fabio Ferrari, Responsabile della Struttura Semplice Disabili ASL5 Spezzino e gli educatori ed i protagonisti dell’iniziativa che racconteranno l’esperienza fatta.

Il progetto “Via di Casa”, sostenuto dalla Fondazione Carispezia attraverso il bando “Integrazione e inclusione: una sfida possibile”, promuove esperienze propedeutiche per percorsi di vita indipendente per persone disabili, con disabilità intellettiva di grado medio-lieve. Gli obiettivi che vuole raggiungere sono rivolti a migliorare la capacità di cura personale delle persone partecipanti, quella di provvedere alla gestione economica propria e della casa, oltre che migliorare le capacità organizzative per la gestione del proprio tempo libero. Le attività coinvolgeranno anche le rispettive famiglie per avviare un percorso di maturazione dell’idea che il proprio congiunto possa avere nel tempo una sua autonomia abitativa e al fine di favorire e promuovere nuove forme di integrazione delle persone disabili in contesti di "normalità”.
“Via di Casa” vede come capofila la Cooperativa Lindbergh e come partner i Distretti socio-sanitari 17, 18 e 19, la cooperativa Cils, la cooperativa Merrj, l’associazione Su la testa onlus e la Pubblica Assistenza di Ceparana.
Il progetto è iniziato a luglio 2018 e terminerà a luglio 2020. Dall’avvio del progetto sono state organizzate 16 uscite, che hanno visti coinvolti 16 ragazzi disabili (10 ragazze e 6 ragazzi) per un totale complessivo di 46 presenze. Al progetto hanno lavorato, ad oggi, 9 educatori e 2 psicologhe.

Le 16 uscite si sono svolte presso l’ostello di Ameglia, l’appartamento di via Venezia alla Spezia, messo a disposizione dal Comune della Spezia, e presso il Sant’Anna Hostel in località La Foce, realtà gestita dalla cooperativa di AGAPO onlus e creata nell’ambito del progetto “AUT AUT-Autonomia Autismo” promosso da Fondazione Carispezia. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News