Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 21 Ottobre - ore 20.55

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Soprintendenza a Bocca di Magra, Comitato: “Riscontrate difformità”

Secondo i cittadini che si battono contro l'intervento di riqualificazione ai giardini sarebbero emerse differenze "tra quanto a suo tempo approvato e quanto è oggi stato realizzato".

"serve confronto costruttivo"
Soprintendenza a Bocca di Magra, Comitato: “Riscontrate difformità”

Sarzana - Val di Magra - "Questa mattina la Soprintendenza, su segnalazione del Comitato di Bocca di Magra, ha effettuato un sopralluogo al cantiere nell’area degli ex Giardini lungofiume dove il Comune di Ameglia sta completando il progetto di “riqualificazione” firmato dall’Arch. Giuseppe Lunardini e finanziato dalla Regione Liguria". E' quanto si legge in una nota del Comitato che da luglio si batte contro l'intervento di riqualificazione sul lungofiume.

"La Soprintendenza ha evidenziato difformità tra quanto a suo tempo approvato e quanto è oggi stato realizzato. Alcune di queste difformità - si legge - potranno essere sanate dal Comune di Ameglia mentre altre, non sanabili, dovranno essere ripristinate. Tra quanto non è conforme, la Soprintendenza segnala la piantumazione in filare delle tamerici che impediscono la visione del panorama delle Apuane; su gli altri aspetti di non conformità il Comitato attende ancora maggiori dettagli.
La Soprintendenza ha ringraziato il Comitato di Bocca di Magra per la segnalazione, ribadendo l’importanza del concorso della cittadinanza nell’azione di vigilanza sul territorio. La Soprintendenza ha inoltre auspicato che in futuro questo tipo di situazioni possano essere prevenute, anche grazie a contributo della cittadinanza, senza che si renda necessario un intervento a cose fatte. A questo scopo la Soprintendenza propone di organizzare iniziative che possano favorire la sinergia proattiva, tra cittadinanza e istituzioni, nella tutala del territorio, ad esempio un’assemblea pubblica a Bocca di Magra dove si possa fare chiarezza sul progetto oggi in realizzazione".

"I molti dubbi espressi per tutta la scorsa estate dal Comitato si dimostrano dunque fondati. Il Comitato di Bocca di Magra auspica che l’intervento della Soprintendenza solleciti il Sindaco del Comune di Ameglia a un confronto aperto e costruttivo con la cittadinanza cha ancora attende risposta a molte delle domane che sono state protocollate al Comune di Ameglia nei mesi scorsi. In particolare, il Comitato esprime grande preoccupazione per il prosieguo dei lavori di “riqualificazione” che sembrano in programma nella frazione ma dei quali la popolazione non è stata ancora informata".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News