Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 13 Dicembre - ore 21.37

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

La sindaca in consiglio: "Grave crisi di maggioranza"

Situazione difficile a Santo Stefano. La prima cittadina Sisti chiede e ottiene la sospensione della seduta. I renziani accettano, ma il quadro resta complicato.

Centrosinistra diviso
La sindaca in consiglio: "Grave crisi di maggioranza"

Sarzana - Val di Magra - Crisi di maggioranza conclamata a Santo Stefano. A togliere ogni dubbio sull'instabilità della situazione ci ha pensato il consiglio comunale di stamattina. Vero è che, diversamente da quanto accaduto giovedì scorso - quando i renziani di Santo Stefano Viva non hanno marcato presenza spingendo esponenti della giunta a far mancare il numero legale per mandar sotto l'amministrazione -, stamani l'assemblea è regolarmente partita, tra l'altro con i banchi al gran completo. Ma è altrettanto vero che, dopo l'approvazione delle pratiche su variazioni e ratifiche di bilancio - anche qui non senza perplessità da parte dell'ala renziana, che comunque ha dato voto positivo -, la lacerazione è emersa in tutta la sua evidenza, con la sindaca Pd Paola Sisti che ha annunciato l'intenzione di mettere ai voti la sospensione del consiglio comunale, evitando così di arrivare ad affrontare alla pratica della gestione del Parco 2 giugno, sulla quale nelle ultime 48 ore la maggioranza è arrivata ai ferri corti, cortissimi.

"Abbiamo una grave crisi di maggioranza in atto - ha detto la sindaca - e ritengo responsabile e serio mettere ai voti la sospensione del consiglio, in modo da evitare di continuare a dare un'immagine penosa. Dobbiamo riuscire a trovare il bandolo della matassa, oppure fare altre scelte". E ha invitato i consiglieri di Santo Stefano viva a "non fare giochetti politici: assumetevi le vostre responsabilità. Ci sono strumenti regolamentati, si chiamano mozioni di sfiducia, i numeri per farla li avete". Parole che hanno fatto scattare l'applauso in parte del pubblico (presenti una quarantina di persone), e che hanno visto replicare la capogruppo renziana Nicla Messora dicendo alla Sisti che "sarebbe da darle il Nobel", questo in virtù del fatto che un attimo prima la stessa ex vicesindaca aveva accolto la sospensione ("se è l'unico pertugio in cui ci si può infilare per riuscire a fare una discussione politica lo accettiamo"). Sempre Messora ha affermato che "la nostra assenza al precedente consiglio comunale era dettata dalla volontà di lanciare un messaggio di responsabilità reciproca. Noi vogliamo continuare a stare qui - non abbiamo mai detto il contrario né abbiamo chiesto dimissioni -, vogliamo essere qui quando si affronterà il procedimento autorizzativo per il biodigestore. Certo è che questa azione amministrativa non può andare avanti a colpi di forzature". Dall'esponente renziana anche una puntura all'assessore Giannarelli per alcune sue recenti esternazioni social: "L'evocazione delle urne? Io una zavorra? Me lo si dica in una sede politica che sono una . E' ora di finirla, chi non tiene un profilo pubblico alto deve andare a casa". Epilogo con sospensione passata col voto favorevole della tribolata maggioranza e il parere negativo dei gruppi di opposizione, i quali nel corso della seduta hanno ribadito gli attacchi formulati in settimana, con la Lazzoni (Insieme per voltare pagina) che ancora una volta ha chiesto alla prima cittadina di pensare alle dimissioni.

n.r.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia





Dove acquisterai prevalentemente i tuoi regali di Natale?

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News