Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 26 Ottobre - ore 19.18

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Le regionali cambiano gli equilibri, possibile rimpasto a Sarzana

Il buon risultato della lista Toti e la crescita di Fratelli d'Italia potrebbero portare i primi avvicendamenti nella giunta Ponzanelli.

cambi in maggioranza
Le regionali cambiano gli equilibri, possibile rimpasto a Sarzana

Sarzana - Val di Magra - Saranno i prossimi quindici giorni a dire come e quanto cambieranno gli equilibri all'interno della maggioranza sarzanese. A poco più di due anni dalla storica vittoria sul centrosinistra infatti la giunta Ponzanelli potrebbe registrare i primi avvicendamenti, dettati anche da dinamiche mutate ben prima della tornata elettorale che ieri ha decretato l'indiscussa rielezione di Giovanni Toti alla guida della Liguria.
Un successo che a Sarzana ha avuto margini molto ridotti rispetto alla media provinciale e regionale (un solo punto percentuale più di Sansa) ridimensionando in particolare la componente popolare e confermando invece l'ottimo esordio di “Cambiamo”, partito di Toti che si è preso la leadership regionale. Ma a dare un “segnale” di un possibile malcontento fra le strade di una città che due anni fa aveva dato un input preciso consegnando al centrodestra le chiavi di Palazzo Roderio, è stata l'affermazione del Partito Democratico in tutti i seggi.

L'ipotesi di un rimpasto nel gruppo guidato dal sindaco Ponzanelli nasce però anche dai problemi riscontrati negli ultimi mesi dalla Lega, dopo l'uscita di scena di Iacopi e Podestà e il passaggio – proprio fra le fila arancioni – di Spilamberti e Avidano. Carroccio che pur avendo ottenuto il 17,46% a Sarzana, complessivamente non è riuscito a mandare in consiglio regionale il vicesindaco Costantino Eretta al quale non sono bastate le 300 preferenze in città (triplicate quelle delle comunali) arrivate a 800 a livello provinciale. Il simbolo condiviso con Forza Italia non ha invece portato bene ai Popolari, che da Sarzana candidavano l'assessore al commercio Italiani (356 totali di cui 236 "in casa" rispetto alle 180 di due anni fa), rimasti addirittura fuori dal consiglio regionale e ormai a rassegnati a veder passare all'opposizione Fioretta Mazzanti perdendo così un consigliere.

Come detto il voto di ieri ha invece confermato l'ascesa dei Totiani e la crescita di Fratelli d'Italia. I primi rappresentanti in giunta da Barbara Campi (ripudiata a inizio 2019 proprio dai popolari) mentre il partito della Meloni con Carlo Rampi ha fin da inizio legislatura la presidenza del consiglio comunale. Uno scenario che potrebbe portare sindaco e coalizione a ragionare su nuovi ingressi nella squadra in cui il tecnico Baroni e la stessa Campi sembrano intoccabili. Discorso delicato invece quello che riguarda la componente di Sarzana Popolare - rappresentata da Italiani – a cui di fronte a saltuarie divergenze e un fresco risultato poco brillante potrebbe essere chiesto di fare un passo indietro, in cambio magari della presidenza del consiglio. Richiesta che potrebbe però avere come conseguenza anche una spaccatura che metterebbe tutto – e tutti - in discussione. Più facile quindi ipotizzare una riduzione della rappresentanza leghista con uno fra Torri o Eretta costretto ad accomodarsi in consiglio rinunciando alle deleghe. Un quadro che aprirebbe quindi a nuovi ingressi con due nomi su tutti: Luca Ponzanelli, equilibrato capogruppo di Cambiamo e il più esperto Rampi. Entrambi molto apprezzati in città potrebbero essere scelti dal sindaco per ridare alla giunta entusiasmo e brillantezza degli esordi. Terminati i festeggiamenti per l'ennesima vittoria per tutti i partiti in causa arriverà dunque il momento del confronto e delle scelte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News