Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 27 Novembre - ore 21.40

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Su due piedi-Calciopolio

Su due piedi-Calciopolio

- Calciopoli o calciopolio o calciopolli? Fatevi voi un’idea, di quello che giorno dopo giorno viene raccontato dall’aula di Napoli. Forse la cosa sorprenderà ma siamo della stessa opinione di Oliviero Beha che proprio ieri sulle pagine di Tuttosport dettava al cronista :”Ingiusto punire solo Moggi”. Lui, che anni fa cominciò a descrivere un calcio finito in un labirinto, esprime solo una affermazione che non si può dubitare:”Chi sosteneva che il calcio si fosse ripulito con la condanna della Juventus è smascherato dalle intercettazioni”. Ulteriori, aggiungiamo noi, quelle che chissà perché non erano state prese in considerazione prima, nella fretta di chiudere una storia che alcune testate avevano portato alla ribalta con altrettanta fretta. Chiudi ed impacchetta. Etica andiamo cercando, e provate a trovarla voi, in una situazione che spesso non viene neanche dettata pari pari da tutti. Perché la gente si faccia una bella e completa idea. Tuttosport è tra i pochi che lo sta facendo, ogni giorno. L’esempio? Quello che succede a Napoli, in settimana, e che il giornale torinese racconta, fatto che secondo noi ha dell’incredibile. Si parte però dal reale, per arrivare a quello presunto o inipotizzabile. Venerdì 7 gennaio, sorteggio arbitrali. Per Inter-Sampdoria c’è Bertini. Quest’ultimo, secondo accusa sarebbe affiliato alla “cupola” di Luciano Moggi. In queste settimane, ma tu guarda il caso, emergono alcune conversazioni fra il designatore arbitrale Bergamo e Facchetti. Il giorno della gara, 12.53, i due si parlano. Facchetti dixit: «Sto andando allo stadio l'ho detto con i miei di avere con Bertini un certo tatto, una certa disponibilità. L’ho detto con i giocatori, con Mancini e gli altri». Bergamo dixit:"Vedrai che sarà una bella partita, (Bertini) viene predisposto a fare una bella partita". Facchetti ridixit: "Si si, va bene». Bergamo again: «È una sfida che vedrai la vinciamo insieme. Vedrai che le cose andranno per il verso giusto poi la squadra sta ricominciando ad avere fiducia, a fare i risultati, fa morale ... ". La partita effettivamente va come va bene all'Inter che, sotto di due gol al 38' del secondo tempo, mette in atto nei minuti finali una clamorosa splendida completata dopo il 90' e la gara finisce 3-2 con il gol finale di Alvaro Recoba a segno al secondo dei cinque minuti di recupero concessi dal quarto uomo, tal Nucini.
Ma è vittoria? No, per l’accusa no, incredibile ma vero, no, e ci costruiscono anche la tesi accusatoria. Chissà cosa pensereste voi, infatti, leggendo l'informativa dei Carabinieri che condussero le indagini nel 2004/05 e che in quella designazione e in quella partita trovano una conferma dello strapotere di Moggi, che intervenne su Bergamo per fare designare il "fedele" Bertini e poi sullo stesso arbitro (attraverso la presunta sim svizzera) per condizionare la partita dell'Inter, concorrente per lo scudetto. Serviva farli pareggiare quindi? E infatti, sostengono i Carabinieri, l'Inter fu bloccata sul 3-3. Si può dire altro su Calciopoli?

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News