Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 27 Novembre - ore 21.40

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Cds editoriale speciale/ Il piacere dell’onestà

a futura memoria

Cds editoriale speciale/ Il piacere dell’onestà

- Che Giuseppe Ruggieri scelga per il suo quasi addio finale CDS è per noi un gran riconoscimento. Ma, va detto, che da questa storia finale, giunta all’ultima curva, oltre a Cds escono a testa alta lo stesso presidente ed il tanto contestato Milo Campagni. Che con il suo outing ha praticamente costretto il presidente, oramai ex, a chinare il capo e dire la verità, tutta ed oltre la verità. Che da sei mesi non c’è più la possibilità, umanamente concepibile e capibile, di questo imprenditore, di fare il presidente di una squadra di calcio. Di storie che in fondo erano solo strategie, di interviste telefoniche che dicevano cose che forse non stavano proprio così. Cds era da giugno 2007, da quella conferenza stampa, che portava alla ribalta il problema, in maniera forte. Spesso è finita nel mirino di tifosi che oggi dovrebbero avere la compiacenza di riconoscere che la professionalità e la credibilità non sono sul mercato, non le trovi neanche all’Esselunga. Questa redazione di gente giovane e motivata che ha dato una nuova opportunità alla città, dal punto di vista della comunicazione e della cronaca, non ha mai fatto neanche un passo indietro continuando a dire quello che oggi Ruggieri ha espresso. Fino all’ultimo, unici a raccontare che un dirigente dello Spezia era andato davanti ad una Commissione Consiliare per dire che la società non era in vendita per denari. Ma così non era. E resta un fatto grave. Essere credibili significa raccontare quello che uno vede, sapendo benissimo che il giorno che verrà narrato ci sarà una parte che non sarà d’accordo. Ma quello che uno vede è. Credo che Ruggieri sia una persona coraggiosa, perchè prendere le redini dello Spezia e portarla in B è un atto di coraggio, credo anche che sia generoso, ed anche una persona che ha del sentimento dentro. Lo dice uno che, per dirla con sue parole, lo “ ha messo spesso in difficoltà”. Ma il rispetto per chi legge, per la gente, per quelli che hanno lasciato il cuore a Padova e che negli anni ne hanno viste tantissime, resta troppo forte. Credo sia giusto dire che quello che Ruggieri lascia è il capitolo più bello della storia del calcio alla Spezia; quella sera in un ristorante di Milano, con al fianco Milo Campagni, Paolo Berlusconi, quando aveva appena comprato la società pagandola ( si, pagandola, da Moratti, perché anche questa è storia, anche se poi l’Inter ha restituito anche gli interessi), 11 luglio del 2005, non potava sapere cosa avrebbe regalato. Perchè le parole sono ali, ma le emozioni no. Il cuore no. Tanti se ne riempiono la bocca, proprio perchè nel loro petto è solo una valvola. Ma la gente di calcio no, ricorda per sempre. E quelle immagini che scorrono davanti a tutti avranno mille ritorni, le racconteremo ai nostri nipoti. Ferraris, Padova, Torino, Verona. La favole, che nella vita forse sono solo la fiammella di un cerino, il volo di un’aquila, nel calcio restano eterne. Campagni, che continuo a dire ci ha messo la faccia, ha riportato la storia al suo principio. Convinto Ruggieri, lo ha fatto rivedere a tutti per quello che era nel luglio 2005. Chi si attende che da queste pagine partano attacchi per l’una e l’altra persona si sbaglia; si può discutere la capacità, la sovra esposizione, la testardaggine, mai la persona e la convinzione che entrambi meritano il giusto rispetto. Come abbiamo ritenuto legittimo l’intervento di Corini ieri. Cds, Matteo Cantile, al quale vanno i complimenti della redazione per questa storia da capitolo conclusivo, restano lì, con la voglia di dire sempre e comunque la verità. E fidatevi, non è poco. E soprattutto a noi riesce facile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News