Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 04 Dicembre - ore 22.23

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Su due piedi-Iscriversi al grande calcio costerà di più

Su due piedi-Iscriversi al grande calcio costerà di più

- Lo Spezia non godrà di nessuna possibilità di ripescaggio a fine stagione. Nel prossimo Consiglio federale verrà confermata la norma che blocca i club che già hanno usufruito della wild card, per almeno un triennio. Timide richieste erano emerse di recente, subito spente. Ma non tutte le notizie che arrivano da Roma sono così negative. Perchè sta per partire una fortissima selezione naturale che coinvolgerà anche la serie B e tutta la lega Pro. Intanto alcuni consiglieri hanno chiesto nell’ultimo incontro zero ripescaggi per B e Lega, trovando pane per i loro denti. Ma c’è di più; sia Lotto che Andreoletti, che guidano la cordata, stanno per far passare la norma che imporrà per l’iscrizione in Prima Divisone una fideiussione di 1,5 milioni di euro, ed 1 milione per la Seconda. Al momento non sarebbero moltissime le società che possono permetterselo e la vicenda Pro Sesto, fallita in corsa, darebbero man forte al nuovo sistema proposto. Tutto per cercare di spostare l’asse di una serie A a 18 squadre, una B a 20 e solo 60 squadre per la Lega Pro. Per questa categoria si andrebbe alla costituzione di una lega d’Eccellenza (l’attuale Prima) e due di scorta ( la vera Seconda). I promotori chiedono quindi, a ben vedere, una selezione naturale partendo dal presupposto che chi fallisce non viene reintegrato da altro club. Al momento tre club di B rischiano seriamente il fallimento. Il tutto evidenziato già dal presidente Abete 6 mesi fa, respinto ed oggi reso riattuale. Con forza passerà il tutto? Si, anche se il nodo è quello di cambiare a campionati in corso, cioè se queste direttive non venissero approvate nel prossimo Consiglio ma in quelli successivi. Con la forza della Corte di Giustizia federale che recentemente ha interpretato come legittimi i campionati con blocco dei ripescaggi e non come campionati riformati. Lo Spezia, sperando di salire subito, già dal prossimo anno avrebbe per concorrenza a ridotta in Seconda e necessità di investimenti in prima. Poichè ridotto il circolo, rimarrebbe aspiranti per la promozione in B solo grandi centri dal passato storico, che tenterebbero davvero la risalita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News