Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 27 Novembre - ore 21.40

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

La classe fa la ola mentre spiego

(liberamente tratto dall’omonimo libro di John Beer e dagli appunti segreti di Gino Patroni)

La classe fa la ola mentre spiego

- Visto che oramai è imminente l’annuncio del cambio di direttore di questa testata (corna e bicorna a quelli che mi vogliono male, me ne avrebbero voluto lo stesso) e poichè considero il muro dei tifosi parte inossidabile, voglio dedicare , una volta sola e basta, questa rubrica ai muratori, nella speranza di vederli ancora una volta in classe, al suono della campanella.

E’ mattino, ma potrebbe essere pomeriggio o sera. Loro sarebbero comunque lì. Il banco è prenotato, sembra una pizzeria quest’aula, sono tutti fratelli in tediovitae. Ogni parola è una ghigliottina di carta, decapita personaggi, allenatori, giornalisti e chiunque passi da lì. La classe quando vuole è composta, retta, spiritosa. Prima ridi poi mediti dopo aver letto, è come un sasso gettato in un’acqua ferma che si propaga in cerchi di risonanze sempre più significative. Oddio, la classe non è di primo pelo, provo a fare un simil appello: mickster, Actarus,COMBAT, ramosh , LBN, centroitalia, Jac, Sifant, ciasaduomo, kanes, TeleGol, RBN, Enrico L., Sisk, Albe, HATRED, A+B, PhilTG, Gianca, LasPezia City, Levanteligure, e*l, Bigghio, Curva Ferrovia, rudyblack, Morgan, le curve, filosofo, wm , El Loco. Oggi va di lusso ci sono quasi tutti. Più li guardo e più mi chiedo cosa ci sia di tanto strano, un’aula, una classe, il secchione di turno, lo storico, la mente, il profeta, l’incazzato, donne, bulli e pupe. Ramosh è uno spasso, non lo fermi. Mi ha gridato in faccia “che e' tempo perso! certa gente e' ottusa dentro! non capisce ancora lo spirito di sto muro e di sta classe”. Cioe', dice lui, tutta gente che si conosce e che sa di scrivere cazzate! “la b, bisogna darsi un contegno,un immagine,in c2 valeva tutto,anche SPUTARE AI PROPRI GIOCATORI che fossero rumente o attaccati alla maglia! e va beh ci adegueremo! tutto viene preso alla lettera,eppure le persone si conoscono!” Magari l'espressione dello scrivere e' figlia del carattere di una persona non la si puo' modificare xk gh'e' soda che legge? arriveremo ai PIZZINI tra di noi! va bene studiero' un cifrato con un codice di lettura solo x gli eletti...solo x gli amighi!” Lo faccio finire e gli rifilo una pizza, anzi una bella nota sul registro ma non lo tiene nessuno. Lui la nota la vuole perché spera di vederla pubblicata in un sito dove tali bravate sono oggetto di culto. E se non bastasse , cerca di fotografare il registro. Il kanes è puntiglioso, l’ora è ora, ricreazione puntuale, sull’uscita non si sgarra, e basta galoppi, per favore. Wm è sempre al telefono, Combat e Centro, neanche fossero fratelli, son sempre lì che parlano, sembrano le menti della banda. Enrico L. è in fondo all’aula, resta lì da anni, tanto dice sempre si ai professori, loro lo sanno. Qualche giorno fa Mickster è arrivato in enorme ritardo, dice lui che non poteva fare diversamente avendo camminato con vento contrario a lungo. Actarus fa quasi il portiere, sorveglia entrate ed uscite. Mi hanno anche fracassato il Presepe a Natale, al posto dei re Magi c’erano tre porcellini. Durante l’ora di Filosofia, la classe stenta a credermi e crede solo al filosofo. Poi, periodicamente c’è l’alunno A che vuole gettare dalla finestra l’alunno B, e quando parli del filosofo e storico Pomponazzi, ne alterano il cognome in modo osceno. Al suon della campanella la classe come una mandria di bufali imbizzarriti si volge all’uscita, travolgendo tutto. Qualche giorno fa ho dovuto fare una nota ad uno di loro, perché non avendo un tizio il dizionario per fare la versione di latino, hanno chiesto l’autogestione. La classe è stata anche recentemente ammonita per esseri dileguata all’ora di francese per un mio piccolo ritardo ed hanno anche scritto sulla lavagna “Sarebbe stato bello tu fossi stato qui”. Qualcuno ha perfino asserito di essere andato in autocombustione, dopo aver visto una nuvoletta di fumo alzarsi dal suo banco. C’è anche chi cerca di cancellare con la gomma la testa del compagno. Si parla si ride, si scrive. Tu provi a spiegare a modo tuo, lo schema, la diagonale, la storia, i fenomeni, eroi picareschi e meteore, loro non ti calcolano e fanno la Ola. Tutti amano una sola cosa: una squadra di calcio. Impazziti per lo Spezia ed il calcio. Non c’è verso. Spero nessuno li fermi mai, perché la malattia è contagiosa. La campanella suona, tutti in fila, ci si rivede.
PS. Ultima nota sul registro: nell’istituto qualche alunno bontempone continua a far suonare la campanella in netto anticipo provocando confusione e disordine in classe.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News