Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 04 Dicembre - ore 22.23

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Padoin, con un braccio solo

Il calcio è fondamentalmente politeista

Padoin, con un braccio solo

- E’ immensamente vero un detto del mondo del football: il calcio non si riduce solo agli attimi di intensità delle giocate impossibili che costituiscono con frequenza un insieme di banalità. Ma la memoria collettiva dello sport ama custodire momenti eccezionali per giudicare positivamente la portata del gioco e di chi lo fa.
Il calcio è fondamentalmente politeista, perché ci sono i campioni come Garrincha, Pelè, Maradona,Di Stefano e ci sono i piccoli uomini che riempiono la fantasia collettiva dei tifosi, anche senza estri. Uno di questi si chiama Nicola Padoin. Mercedes Soari, scrittrice, amava dire che in fondo la vita è sempre una partita diseguale che giochiamo alla cieca quotidianamente. Sappiamo già chi abbiamo di fronte ed il cuore lo diamo per perso. In questi due anni, il centrocampista di fatica e lacrima, è stato l’immagine del coraggio, dell’abnegazione, della semplicità, del verso del calcio che non ha spettacolo ma lavoro. Quante volte abbiamo detto vedendolo in campo “Inadeguato” e quante volte abbiamo invece pensato non fosse un picaro, ma un giocatore essenziale al collettivo. Dopo la rete al Piacenza lo scorso anno, che sigillò un faticosissimo 3-3, arrivò in sala stampa e disse senza remore.”Francamente mi sento nel posto sbagliato, perché ho poco da raccontarvi, io sono un onesto pedalatore”. Segnava un gol importante, aveva fatto felice un popolo. Padoin, il 10 giungo scorso, segnò un gol alla Juventus che in pratica, quasi da solo salvò lo Spezia. La gara saliva verso il 90°, lui semplicemente verso un’area di rigore. Quando Guidetti ha l’intuizione giusta, Nicola Padoin ha già saltato la linea difensiva, superato Boumsong, e deve aggiustarsi la palla con il petto. In quel momento in una casa di via Papa Luciani, a Pieve di Soligo, nella provincia di Treviso, tre persone si alzano di scatto dalla poltrona; sono davanti ad una televisione da un paio d’ore. La chiesa di Santa Maria Assunta ha appena battuto i rintocchi delle 5 del meriggio. Quando la palla entra, appena sfiorata come per destino da Mirante, sono lacrime, vere, di sacrificio. Luciano e Carla Padoin, genitori di Nicola, sono emozionati, di più il fratello Francesco, juventino assoluto e senza pentimento. Ma che in quel giorno ed in quell’ora ha un cuore che riesce a gioire per una sconfitta della Vecchia Signora, pur sempre tale. Solo il calcio riesce in questo, l’unico luogo dove si può gioire di più o patire di più per un partita che non per un matrimonio ed una sciagura. Il grido di Fabio Caressa in telecronaca è stupendo: Padooinn, con una gamba sola. 29 settembre 2007, il rientro a Piacenza dopo un lungo infortunio muscolare. Un brutto scontro e forse un polso fratturato. Lui chiede di rientrare, sono in dieci, senza di lui in nove. Gli bloccano l’arto e così com’è riesce anche a fermare un’azione piacentina. Sembra kaiser Franz Beckenbauer nel mitico Italia-Germania 4-3. Non se ne dà per inteso, svaria sull’ala e continua come se nulla fosse accaduto. Ma non è vero. Il Piacenza segnerà la rete del successo in contropiede al 94’. Padoin, con un braccio solo, resta in mezzo al campo a guardare il suo futuro. Capitano per sempre, per me eletto sul campo
Ps:”Padoin con un braccio solo”, non è una mia idea. Brava la signora Danila Campagni a farsi scappare la battuta ed io a rubarla.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News