Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 04 Dicembre - ore 22.23

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

SIGNORE E SIGNORI SI CAMBIA......e VI SALUTO

sturmtruppen

SIGNORE E SIGNORI SI CAMBIA......e VI SALUTO

- Una mattina, sembra fosse venerdì, Indro Montanelli convocò la redazione in un bar, almeno così me l'hanno raccontata. Offrì a tutti, poi nel bel mezzo di un gelido silenzio disse:'Ragazzi, volevo dire. si chiude'. Spariva uno dei giornali più intelligenti degli ultimi anni novanta, si chiamava la Voce, aveva la brezza che ci vuole quando ti soffoca il calore dell'estate. Città della Spezia, e fa piacere che molti se ne siano accorti, non chiude, ma cambia, anche se l'unico che ha il coraggio di dirlo è chi scrive queste righe. E' come se la Gazzetta una mattina cambiasse colore e poi qualcuno telefonasse in redazione e dicesse:'Ma che avete fatto?'. E loro.'Fatto che, scusi?'.
> Righe libere come l'aria, e di questo ringrazierò sempre l'editore Riccardo Morelli, con il quale condivido il numero di trigliceridi, eccessivamente alto, idee, spesso pensieri, iniziative.
>
> Mi ha cercato per tanto tempo perchè scrivessi ed anche conducessi questo quotidiano, e me lo fa fare ( la prima cosa) come nessun altro mio capo. Chapeau.
>
> Qui però c'è di mezzo la credibilità, che vuol dire scrivere le cose come stanno per essere credibili, raccontare cioè il vero. Che corrisponde ad un nuovo progetto editoriale che CDs mette in piedi, in maniera originale. I dati e le statistiche hanno sempre detto che questo giornale on line ha la forza ed il nerbo nello sport, spesso ha sfiorato grazie alla puntualità di informazione di cronisti giovani e preparati le 7000 presenze in linea, contatti giornalieri. Si è imposto come una delle più belle realtà, per qualità., praticità, visione futuristica. La grafica ed i suoi operatori sono roba notevole.
>
> Solo qualche giorno fa, l'Herald Tribune ed il Post, giornali che negli Usa valgono da soli, nel bene e nel male, il prezzo che spendi, dedicavano ampio risalto ai quotidiani on line ed al loro futuro.'Saremo roba da archeologi, il cartaceo sarà una cosa forse superata, o almeno gli dovremo dare giusta considerazione. Leggerai la mattina per abitudine quello che hai già letto il giorno prima sul tuo PC'.
>
> Mi è venuto in mente un giornale di fine secolo scorso, la Gazzetta della Spezia, che ho ritrovato in biblioteca mentre preparavo la stesura di Footballers, si, quello che non doveva valere neanche il prezzo della farinata ed ha fatto il tutto esaurito.
>
> Un cronista, commentando i primi esperimenti di Guglielmo Marconi alla Spezia diceva:'Ma ve lo immaginate cosa può voler dire comunicare senza fili per le nuove generazioni?'. E non aveva neanche idea di cosa sarebbero stati i telefonini, Megane Gale e le nuove tecnologie.
>
> Cds si ì imposta nello Sport, la cronaca è quella che è e le colpe editoriali non mi sembrano poche. Però decide di cambiare proprio lo sport, snatura la redazione, sorgono problemi sindacali ed invece di cambiare in toto il ramo di azienda che non funziona, cambia quello che funziona. Ma che costa, e qui il rapporto costi ricavi guida il mondo, dalla massaia a Bill Gates.
>
> Rimango così l'unico soldatino sulla collina, sembro uno dei tanti inglesi morti (magari lasciatemi tra i sopravvissuti ancora un pò) in Africa sulla Kop, tanto eroici che perfino i tifosi del Liverpool gli hanno dedicato la loro curva. Oddio, qui si parla anche di accordi economici quindi se ti pagano devi scrivere. Ma è chiaro che da cronista di questa redazione non approvi il progetto futuro , fatto da ragazzi alle prime armi, che devono imparare, ed a istruirli non c'è Gianni Brera.
>
> La scelta va rispettata, i lettori faranno le loro considerazioni, se le statistiche penalizzeranno la scelta l'errore sarà stato aziendale e tecnico. Fare il ministro con il portafogli degli altri non è bello.
>
> Ma La Spezia è così, se fai qualcosa di buono ti castrano, non esiste il campanile, Patroni si è fatto quattro risate sulla sua città fino al giorno della sua morte, tutti parlano di aggregazione, ma solo il calcio ci riesce, la politica entra in quasi tutto con il piccone in cristalleria, il Picco fa schifo ed anche se arriva Berlusconi magari ci porta in A, ma lo stadio rimane quello.
>
> Un mio caro amico ( spero mi consideri tale, anche se Flaiano diceva che quelli veri sono solo al paesello), Paolo Asti, mi ha ricordato tempo fa come Spezia facesse il pieno così denso come allo stadio almeno alla Suprema, agli inizi secolo un bel casino cittadino. Casa chiusa, pardon. Lì si che le gradinate erano piene, tanto che alcuni scrittori ci hanno anche basato storie e racconti. Qui si riesce anche a mettere in dubbio una mostra sul centenario dello Spezia, ed il bello è che sui muri dei tifosi le notizie galoppano e non capisci come arrivano. Una mostra per i cento anni, la prossima la faranno nel 2106.. L'ultima sala, pensate, volevano dedicarla alle istituzioni; ho fatto quasi a manate per regalarla ai tifosi ed al loro calore e colore, con una scritta che comparirà in un angolo:'NOI NON SIAMO COME L'ALTRA GENTE, QUESTI SONO E RESTERANNO PER SEMPRE I MIGLIORI ANNI DELLA NOSTRA VITA' .Si, è un po' sorcina, ma i tifosi qui, e l'ho scritto, riempiono il Picco anche quando è vuoto con il loro vociare fuori. E comunque tranquilli che la mostra si fa.
>
> Tutti sanno di tutto, ed a molti sta bene così. E' una città da cambiare, intanto hanno cambiato questa redazione. A chi ne ha fatto parte un saluto caldo ed appassionato, al direttore vecchio e nuovo una pacca sulle spalle, a chi entra un bel berretto ed una matita del signor Bonvi ( speriamo sappiano chi è) e l'augurio di fare meglio dei precedenti. La Sturmtruppen è appena partita, e questa rubrica sa già di muffa.

PS:Dopo aver riflettuto qualche secondo e dopo aver LE VOLONTà DEL DIRETTORE......volevo comunicare alla redazione le mie complete dimissioni da Cds, simboliche visto che comunque è stato come se fossimo compagni di merende.
Lascio al ragionier Camicioli, visto che io sono un farmacista mancato ed un giornalista fallito, campo completo.

AUGURONI

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News