Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 27 Novembre - ore 21.40

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Stringara rischia a Busto.

Lo Spezia per fare risultato, altrimenti sono guai inattesi.

Stringara rischia a Busto.

- STRINGARA ALLA PROVA DECISIVA, SE PERDE SALTA.
Paolino Stringara si gioca la panchina a Bustio, in uno stadio che già per la strada dov’è collocato non è che porti benissimo: la Cà in Bianco. Il silenzio di Angelo Zanoli che in settimana ha evitato di parlare della situazione tecnica, il fatto che lo stesso dirigente non si sia fatto vedere al Picco, la partenza anticipata della squadra, la rivoluzione tattica ed il 4-4-2 che diventa realtà, la dicono forse più lunga di quanto non sembri.
Detto per inciso, Stringara non meriterebbe nessun siluramento perché la storia del girone insegna che cambiare non giova a nessuno: E che se ad un certo punto, tanto per fare esempio recenti, Spinelli avesse esonerato Jaconi, o Setten avesse fatto fuori Ammazzalorso e Casillo avesse messo fuori Vullo, Livorno, Treviso ed Avellino rispettivamente avrebbero potuto ritardare la loro scalata alla serie cadetta.
Ma sono solo esempi. A questa squadra manca una identità ed una società forte che stia alle spalle; i problemi societari si stanno acuendo giorno dopo giorno, con alcune date che incombono come una forca caudina. Il 30 ottobre c’è la reale chiusura del bilancio, il versamento della parziale ricapitalizzazione, i primi stipendi, quelli degli ultimi mesi dello scorso anno, e sembra, una pendenza di Zanoli con la vecchia Triestina.
I dirigenti, pochi per la verità, aquilotti, si trovano a far fronte ad una situazione dove paradossalmente rischiano più i singoli che il vero e proprio club. Fare quadrato, si sente dire in giro. Certo, la città sta dimostrando, pur con una scarsa cultura calcistico, di dare tempo al tempo. Non parliamo della stessa stampa, che aspetta e discute, girando attorno. La realtà è che la squadra sembra realmente avere quelle possibilità importanti che possono voler dire promozione; sembra avere i giocatori adatti a costruire un sogno che si dovrebbe almeno chiamare play off; sembra avere quella capacità reattiva per ribaltare la situazione.
E poi guardi gli altri e ti fai forza. Noi abbiamo Rubini, il Pisa un Mancini che domenica ha preso un gol da Giandomenico che tutto è tranne che un pezzo da cineteca come qualcuno ha voluto farlo diventare. Ambrosi in attacco ha un anno in più, Lorenzini segna pochissimo storicamente. La Reggiana con Cadregari diverte, anche troppo, è una bella realtà con poco equilibrio. E poi all’Arezzo non ci crede fino in fondo neppure il suo tecnico Somma ed al Lumezzane tutto potrai chiedere ma non un campionato di vertice, con D’Astoli che sa già che a fine stagione andrà via, forse magari proprio alla Spezia. Tutto questo basta a fare coraggio?
Una sconfitta farebbe precipitare la situazione interna e siamo convinti che a quel punto Zanoli, presidente ed unico uomo che oramai rappresenti la società, manderà un messaggio a Bergamo, dove un amico come Andrea Mandorlini saprà consigliarlo.
A proposito; Mandorlini, a sua volta un paio di amici c’è l’ha da raccomandare, Totò Vullo ed Agatino Cuttone giocarono con lui nel Toro, sono rimasti in contatto. Senza nulla voler togliere a Vullo e Cuttone, mi tengo stretto Stringara a meno che il Titanic non cominci a far acqua fin dalla terra ferma. Lì scapperebbe anche l’orchestrina.
ARMANDO NAPOLETANO

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News