Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 19 Ottobre - ore 17.30

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Ottimo il ritorno al Genoa della promessa Laurens Serpe

Il difensore classe 2001, cresciuto nella Tarros Sarzanese, ha firmato un contratto quadriennale da professionista

Ottimo il ritorno al Genoa della promessa Laurens Serpe

Neppure la pandemia ha impedito a Laurens Serpe, difensore centrale classe 2001 della Primavera del Genoa nato a Fivizzano e cresciuto nella Sarzanese, poi dopo il fallimento dando vita a Tarros Sarzanese e Sarzana Calcio 1906, di chiudere positivamente ciò che è stato di questa stagione calcistica 2019/20.

Rientrato all’ovile genoano dopo un anno a Milano nella Berretti dell’Inter, più un paio d’apparizioni in Primavera al Torneo di Viareggio, flagellato purtroppo dagli infortuni, Serpe ha brillantemente intrapreso a Genova un contratto quadriennale da professionista che scadrà nel 2023, con un’annata costellata da: 14 presenze nel campionato Primavera 1, che l’ha visto peraltro autore di 2 reti, nonché esordio nella Nazionale italiano Under 19 nell’amichevole contro la Spagna. Ciò sperando che agli azzurri non lo "soffino" i Paesi Bassi, visto che il giovanotto è di mamma olandese e ciò ne spiega il nome, mentre il padre è campano di Torre del Greco, da tanto da queste parti. Pensando positivo resterà azzurro tanto più che era già stato nazionale 9 volte con la Nazionale Under 17.

Un peccato che tutto si sia fermato, per colpa di questo triste “lockdown”, proprio sul più bello quando Laurens aveva appena segnato in rossoblù la rete decisiva alla Juventus. Ma poco male, poiché al riavvio le qualità del nostro appaiono destinate a imporsi, coi Grifoni o anche altrove visto che sarebbero sulle sue tracce perfino dei club esteri; dalla buona tecnica con entrambi i piedi, al metro e 93 che lo fa superlativo nel gioco aereo, fino alla sagacia in una difesa che per lui può essere a tre come a quattro e alla stessa personalità…che l’esperienza milanese e il rilancio in maglia azzurra hanno solidificato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News