Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 16 Settembre - ore 16.06

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Il punto, la Genova Calcio prima di "sette sorelle"

Ilardo trascina i biancorossi alla vittoria sull'Alassio. Campionato equilibratissimo con le prime 7 racchiuse in 6 punti. Albenga e Sammargheritese fermano Cairese e Pietra. Imperia batte il Valdivara ottenendo il 15° risultato utile. Finale forza 5

Il punto, la Genova Calcio prima di "sette sorelle"

La Spezia - E' ripartito il campionato di Eccellenza con la prima giornata del Girone di Ritorno che ci lascia una sola capolista in vetta al torneo con le prime sette squadre racchiuse in sei punti. La prima di queste "sette sorelle" è la Genova Calcio capolista solitaria a quota 32 punti dopo il poker rifilato ad un mai domo Alassio. I biancorossi si impongono in casa delle "Vespe" grazie alla doppietta del neo capocannoniere del torneo Ilardo e alle reti di De Martini e Camoirano, ma la doppietta di un indomito Gerardi manteneva in partita la squadra di mister Biffi fino alle battute finali del match. Si deve accontentare invece di un pareggio la Cairese che non va oltre un risultato ad occhiali al "Riva" fortino dell'Albenga che dal canto suo gioca un'ottima partita e si assicura un punto prezioso in ottica salvezza raggiungendo a quota 16 proprio l'Alassio. I gialloblu di Solari sono raggiunti a quota 30 punti dalla Rivarolese che nel posticipo delle 16:30 rifila un tris nel derby contro il Molassana Boero con tutte le tre reti siglate nell'ultimo quarto d'ora della prima frazione facendo così un bel regalo di compleanno al proprio D.g. Mario Abbatuccolo. La sblocca un rigore di Oliviero alla mezzora, due minuti dopo raddoppia De Persiis e infine al 45° ecco il sigillo di Mura. "Avvoltoi" nettamente rivitalizzati dalla sosta invernale, rosso azzurri penultimi a quota 13 raggiunti dalla Sammargheritese che si porta due volte in vantaggio in casa del Pietra Ligure grazie alle reti di Gallio e Privino e viene due volte raggiunta sul pari da Gaggero e Bottino, nel finale di partita la palla gol per i ragazzi di Pisano è sui piedi di bomber Zunino, ma non è giornata. Pareggio comunque meritato per gli "orange" mentre il Pietra scivola al quinto posto a quota 28 scavalcato dall'Imperia a quota 29. La squadra di Buttu si impone al "Rino Colombo" di Beverino superando con classico punteggio all'inglese il Valdivara 5 Terre che faceva esordire gli ultimi tre neo acquisti Ndaw, Ndiaye e Diouf. Proprio un neo acquisto come Mella offriva a Faedo l'assist per il gol del vantaggio nero azzurro. Nella ripresa dentro Castagna che, in assenza dello squalificato Costantini, calciava un rigore facendosi però ipnotizzare dal bravissimo Grippino che salvava la sua porta. Il portiere di mister Galleno non poteva però fare niente sulla conclusione di Cavallone con l'ex Cairese che sanciva il definitivo 0 - 2. Nero azzurri in serie utile da ben 15 giornate ossia dall'unica sconfitta subita proprio alla prima giornata tra le mura amiche ad opera dello stesso Valdivara, ma quello era un Valdivara sicuramente diverso. Spezzini che rimangono quindi ultimi in classifica a quota 8 punti. Raggiunge il Pietra Ligure a 28 il Vado che si impone di misura contro il Rapallo: partita equilibrata e dalle occasioni da ambo le parti, ma a risolverla in favore dei rossoblu ci pensa nella prima parte della ripresa Donaggio. L'ultima delle "sette sorelle" è il Finale di mister Caverzan che sull'onda lunga del successo in Coppa Italia si impone con un roboante 2 - 5 in casa dell'Angelo Baiardo che passa in vantaggio con Provenzano, ma subisce prima il pareggio con un gran gol di Vittori. Poi ecco la doppietta di Salzone, la rete di Pascucci per i "draghetti" che riapre il match e quelle di Genta e Ferrara in pieno recupero a chiuderlo definitivamente. Finale a quota 26 settimo in classifica. Subito sotto ecco il Busalla Calcio che grazie a due penalty trasformati dallo specialista Compagnone supera di misura il Ventimiglia a cui non basta l'acuto di "Cavallo Pazzo" Daddi.

I TOP DI GIORNATA

ILARDO (Genova Calcio): Nel successo dei biancorossi ora primi da soli c'è ancora tanto del fantasista di mister Balboni sempre più capocannoniere del torneo

SAMMARGHERITESE: Gran punto per la squadra di mister Camisa su un campo difficile come quello del Pietra Ligure e andando due volte in vantaggio.

FINALE: L'onda lunga del successo in Coppa Italia continua anche in campionato con la squadra di mister Caverzan che segna ben cinque reti al Baiardo.

VADO: Prestazione convincente contro un rinato Rapallo e tre punti importanti.

I FLOP DI GIORNATA

CAIRESE: L'ex capolista non va oltre un pareggio a reti bianche in casa di un'ottima Albenga. Polveri bagnate per la formazione di mister Solari.

VENTIMIGLIA: Due rigori di Compagnone stendono i frontalieri nel confronto in casa del Busalla Calcio.

CLASSIFICA MARCATORI

15 ILARDO (Genova Calcio)

13 Zunino (Pietra Ligure)

11 Alessi (Cairese)
11 Parodi (Genova Calcio) [10 reti segnate con il Vado, ndr]

10 Mura (Rivarolese)

9 Saviozzi (Cairese)
9 Compagnone (Busalla)
9 Battaglia (Angelo Baiardo)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News