Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 13 Dicembre - ore 10.00

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Ritratti - Venti anni di Fezzanese, venti anni di Simone Miglioranza

Il 43enne centrocampista della Fezzanese dice basta dopo venti stagioni consecutive con la maglia verde indosso. Dalla stagione 1996/97 a quella scorsa 2014/2015 è il secondo giocatore con più presenze del sodalizio del presidente Arnaldo Stradini.

Ritratti - Venti anni di Fezzanese, venti anni di Simone Miglioranza

La Spezia - Se già nei campionati professionistici i così detti "giocatori bandiera" di una società si contano oramai sulle dita di una mano, figuriamoci in quelli dilettantistici. Nel massimo torneo italiano bisogna andare a scomodare i Baresi ed i Maldini nel Milan, i Del Piero per quanto concerne la Juventus, Zanetti nell'Inter...tutti giocatori che hanno appeso da tempo gli scarpini al chiodo, mentre tra quelli in attività Totti, splendido quarantenne capitano della Roma, è rimasto l'unico interprete del suo genere di questa "razza" sempre più in via di estinzione. Quando uno di questi calciatori si ritira tutto il movimento calcistico, in questo caso nazionale, perde qualcosa. Allo stesso modo questo succede nel calcio dilettantistico dove queste "mosche bianche" sono sempre più rare. Una di queste non può che essere il centrocampista classe '73 Simone Miglioranza una vita calcistica passata a difendere con onore la maglia verde della Fezzanese, una maglia che è per lui come una seconda pelle. Secondo giocatore con più presenze negli 86 anni di storia del club presieduto dal Presidente Arnaldo Stradini oramai da venti anni. Sono infatti ben 393 le gare disputate da Miglioranza, con 8 reti all'attivo, secondo solo alla "bandiera verde" Roberto Fiocchi che guarda tutti dall'alto con le sue 449 presenze. L'esordio nel torneo di Promozione 1996/1997, arrivando dai "cugini" della Forza e Coraggio con cui militava da sei campionati, ottenendo uno terzo posto, mentre l'anno successivo fu subito un successo con la vittoria del campionato ed il salto in Eccellenza. Per Miglioranza però quello non fu né l'unico successo né l'unico salto di categoria. Più recentemente infatti lo si ricorda alzare al cielo da capitano la seconda Coppa Italia di Eccellenza del club. E' poi stato protagonista dei Play - Off per il salto in IV Serie Nazionale entrando nei tempi supplementari e realizzando il primo dei calci di rigore che sancirono il passaggio del turno contro la corazzata veneta dell'Adriese. "Avevo fatto i supplementari, ma me la sentivo perchè li avevo già provati in settimana. Mister Ruvo mi avrebbe fatto comunque entrare per tirarlo. E' andata bene ed è stata un'emozione indescrivibile!" Tutti sanno poi come andò a finire il doppio confronto con i toscani della Rignanese e l'ottenimento della categoria superiore. Nell'intervista dopo partita in Toscana dichiarò ai nostri microfoni: "La forza di questa Fezzanese è stata sicuramente il gruppo. Io come sempre ho dato il mio supporto più nello spogliatoio che in campo, anche se quando mi è capitata l'occasione di giocare ho sempre dato il mio contributo." Insomma ecco per lui materializzarsi il salto dalla Promozione alla Serie D con i colori verdi sempre nel cuore e sempre punto di riferimento dello spogliatoio. In seguito mette a referto la sua prima presenza nel massimo campionato dilettantistico proprio all'esordio assoluto del sodalizio di Fezzano nella IV Serie Nazionale ad Arma di Taggia contro l'Argentina. Nei suoi ricordi più cari figurano i sei campionati di Eccellenza giocati al fianco del compianto Massimiliano Fiondella. "C'era un grandissimo rapporto di amicizia tra di noi, basti pensare che quando è nato mio figlio l'ho chiamato Massimiliano in suo onore!" Riservato e schivo alla luci della ribalta o verso la carta stampata, quanto anima del gruppo dello spogliatoio verde di cui divenne presto un punto di riferimento. Tra gli ex compagni ricorda con affetto Mariano, Bagnasco, Ivan Stradini attuale vice presidente della società a cui è legato da una fraterna amicizia, l'attuale D.s. Emiliano Frediani che dal "Carmelo Amenta" spiccò il volo verso il calcio professionistico, Marrai, Palagi e tanti e tanti altri..."Tutti sono veramente troppi da ricordare e nominare ed avrei paura di fare un torto a qualcuno non volendo..." Ora che si avvicina alla fine del suo matrimonio con la Fezzanese da giocatore la mente scorre rapida passando al setaccio questi ultimi venti campionati passati a difendere quei colori che gli sono entrati nel cuore. "Per me è difficile pensare, dopo ben 20 anni passati con questa maglia sulla pelle, di dovermi staccare da questi colori, ma oramai l'età non mi permette più di giocare ad un certo livello. Spero di restare comunque nell'ambito del sodalizio fezzanotto magari con un altro ruolo od incarico. Per me la Fezzanese è veramente una seconda famiglia!" Tanti i compagni del passato, ma anche quelli del presente con cui ha condiviso l'ultimo salto di categoria e l'esordio in Serie D. Giocatori come capitan Lorieri, Baudi, Grasselli, Delvigo, Frateschi, De Martino e Bertagna che formano lo "zoccolo duro" dell'attuale squadre ed a cui passa idealmente il testimone. "Faccio un grande in bocca al lupo ai miei compagni dello zoccolo duro che mi hanno sopportato per tutti questi anni, ed anche a tutti i nuovi arrivati, perchè sia una stagione ricca di soddisfazioni come le precedenti!"

Di seguito vi proponiamo uno stralcio del ringraziamento della Fezzanese al suo ex capitano

"393 volte grazie per aver difeso con onore i nostri colori
393 volte grazie per ogni stilla di sudore con cui ha bagnato la maglia Verde
393 volte grazie per esserti sempre messo a disposizione del Gruppo
393 volte grazie per essere stato collante fondamentale del nostro spogliatoio
393 VOLTE GRAZIE SIMONE, PER SEMPRE CUORE FEZZANOTTO!
"

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News