Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 17 Luglio - ore 17.00

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Diego Ferrari: "Un orgoglio essere diventato il miglior realizzatore del Riccò Le Rondini"

Parla l'esperto bomber dei gialloblu. "Passione e costanza mai mancate, finchè il mio fisico me lo permetterà non smetterò" "Le ultime quattro reti dopo il riposo forzato esprimono tenacia e rabbia agonistica"

Diego Ferrari: "Un orgoglio essere diventato il miglior realizzatore del Riccò Le Rondini"

La Spezia - Domenica scorsa ha messo la firma per la quarta domenica consecutiva nel tabellino dei marcatori del suo Riccò Le Rondini che ha conquistato la sesta vittoria di fila espugnando il "Cristoni" di Sarzana con un netto 0 - 4 nei confronti del San Lazzaro Lunense. Tre punti che hanno permesso ai gialloblu di mister Baudone di salire a quota 38 punti in quinta posizione, l'ultima che vale il "pass" per i Play - Off, appaiati proprio a quella Tarros Sarzanese che gli costò una lunga squalifica di otto giornate e che domenica prossima si ritroverà di fronte al "Cevasco" di San Benedetto in uno dei match clou della XXIV e terzultima giornata di campionato. Ma il suo gol contro il San Lazzaro è stato speciale anche perchè gli ha permesso di salire a quota 59 reti in gialloblu superando nella speciale classifica il capofila Conti e diventando così il miglior marcatore della storia del sodalizio del presidente Carlo Paganini. Lui è il sempreverde e inossidabile bomber Diego Ferrari.

Buongiorno Diego e benvenuto sulle nostre pagine virtuali. Questa stagione, avendo iniziato in giovane età, è per lei la 34° su un campo di calcio...più passione o più sacrifici?

"Beh, che dire? Passione e costanza non sono mai mancate. Tanti sono stati i sacrifici, anche perché più si va avanti con l'età e più si deve prestare attenzione ad ogni dettaglio. Dall'alimentazione agli allenamenti, in cui si deve sempre dare il cento per cento: finché il mio fisico me lo consentirà, non smetterò."

Per lei domenica scorsa è arrivata una rete dal significato speciale, mi sbaglio?

"Domenica ho indossato con grande orgoglio la maglietta che mi è stata regalata dalla società, su cui campeggiava la scritta "59 volte grazie Ferro", ovvero tante volte quanti i gol che ho segnato in questi sei anni al Riccò."

Quattro reti in quattro partite, sempre a segno da quando è rientrato in campo dalla lunga squalifica...

"Le ultime quattro reti esprimono al meglio la tenacia e la rabbia, intesa in senso positivo chiaramente, che sto mettendo in campo dopo essere rientrato dal lungo "riposo" durato otto giornate, sempre più convinto che queste caratteristiche restino le uniche da potere e dovere tirar fuori per non farsi affossare in un mondo calcistico a volte molto ingiusto, le uniche grazie alle quali si può raggiungere il proprio obiettivo."

Dove può arrivare il suo Riccò Le Rondini?

"Dal rientro in campo, il mio unico fine è quello di dare un aiuto alla squadra nel riprendersi ciò che le spettava. In ogni caso, se oggi possiamo ancora giocarcela, è perché tutti, a partire dai tifosi del Riccò, passando dalla dirigenza, dal presidente Paganini fino ad arrivare alla patron Sonia Giacobbe, nessuno escluso, hanno sempre creduto in questo gruppo, che quest'anno, con l'aiuto del mio ex compagno di squadra, ed ora attuale allenatore, Massimo Baudone, ha ritrovato una preparazione fisica unita ad equilibrio ed armonia che al "Cevasco" mancavano da un po' di tempo."

La prossima partita sarà proprio contro la Tarros Sarzanese, un match che all'andata le costò otto giornate di squalifica. Voglia di rivalsa?

"Più che voglia di rivalsa ho voglia, come tutte le domeniche, di giocarmi la partita e mettere in campo tutte le mie energie senza nessun rancore per quello che è successo perchè fortunatamente questo pensiero mi ha portato a far bene dopo la squalifica."

Come si affronta un match del genere?

"Sicuramente preparano la partita assieme alla squadra durante la settimana, allenandosi dando il massimo perchè, come dice sempre mister Baudone e come io sostengo da tempo, la settimana è spesso lo specchio della domenica."

La prossima sarà la terzultima giornata di campionato. Che torneo è stato quello che sta per andare in archivio?

"Per me, sicuramente, un campionato particolare visto quello che mi è successo, ma anche un campionato molto equilibrato visto l'attuale classifica."

Sesto hanno al Riccò Le Rondini. Un amore che poteva finire prima magari per qualche offerta che le è pervenuta in questi sei campionati?

"Ci sono state sicuramente offerte alle quali ho sempre rinunciato, alla fine ho sempre creduto in questa società, ma ancor di più al valore del rapporto che si è creato in questi anni."

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News