Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 15 Settembre - ore 09.45

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Balloni: "La rete di domenica scorsa? Nessuna rivalsa, vittoria che avvicina la salvezza"

Parla l'attaccante che questa estate ha lasciato l'Antica Luni trasferendosi al San Lazzaro. "Ci consideravano ciclo finito" "Con Biavati ottimo rapporto, persona che ci mette passione vera" "La nostra forza è il gruppo"

Balloni: "La rete di domenica scorsa? Nessuna rivalsa, vittoria che avvicina la salvezza"

La Spezia - Ben 76 reti realizzate in tre stagioni di II Categoria, la fascia da capitano al braccio e una storica promozione in I Categoria. Poi qualcosa tra il centravanti Thomas Balloni e l'Antica Luni si deve essere rotto, o forse più semplicemente vi era la voglia di cambiare e quindi ecco l'arrivo al San Lazzaro Lunense dove in panchina ha ritrovato l'allenatore che ha condiviso con lui due delle tre stagioni in gialloblu, Biavati. Domenica una delle due reti che hanno permesso alla sua attuale squadra di superare la sua ex squadra l'ha realizzata proprio lui trasformando un calcio di rigore.

Domenica scorsa, dopo la rete di Canalini, ha segnato il raddoppio della sua attuale squadra contro la sua ex squadra. Una vittoria importante?

"Domenica è stata una vittoria importantissima! Sì è vero, molti di noi affrontavano la loro ex squadra ed era un derby molto sentito, ma per entrambe le formazioni la cosa più importante era vincere e prendersi i 3 punti per raggiungere il prima possibile l'obiettivo della salvezza."

Avete avuto un'avvio difficile in campionato, ma ora occupate una posizione abbastanza tranquilla. Siete in linea con gli obbiettivi stagionali?

"Diciamo che la partenza non è stata delle migliori, ma ci è servito a farci capire fin da subito il valore di questa I Categoria, incontrando nelle prime giornate squadre come l'Aurora e il Follo che occupano tuttora posizioni di rilievo in classifica. E' anche vero che eravamo una squadra quasi del tutto nuova con i fuoriquota che si affacciavano per la prima volta nel calcio dei grandi, e qualche giocatore in ritardo per via del lavoro con la preparazione come Bertelloni e Lombardi. Ora a 9 giornate dal termine siamo in linea con gli obbiettivi salvezza è vero, e siamo soddisfatti del gruppo che si è creato, ma la strada è molto lunga e i play out sono solo a 2 punti sotto di noi."

Questa estate hai lasciato l'Antica Luni, di cui eri capitano e bomber, per passare con molti ex compagni al San Lazzaro. Svelaci i retroscena di questo trasferimento?

"Il retroscena è molto semplice: dopo tre anni passati a lottare per conquistare la I Categoria l'abbiamo finalmente ottenuto, poi quest'estate è arrivato un nuovo dirigente all'Antica Luni che ha portato con sé 7/8 giocatori dal San Lazzaro Lunense, salvatosi ai Play - Out, e un nuovo allenatore. Ho pensato subito: "Ben vengano giocatori di esperienza per affrontare questo campionato." Ma la sorpresa era dietro l'angolo: dopo un colloquio con la società io come altri “vecchi” giocatori non rientravamo più nei progetti futuri dell'Antica Luni in quanto ci consideravano “ciclo finito” come uscì nei giornali a inizio preparazione nell'intervista rilasciata da mister Duranti quest'estate.

C'è stato un pizzico di rammarico quindi. La rete di domenica scorsa è stata una sorta di rivalsa?

"Diciamo che più che il goal, trasformato su rigore ad un amico vero come il portiere Christian Grassi, è stata la vittoria meritata di gruppo a darmi la rivalsa. Rivalsa calcistica intendo ovviamente."

Ha ritrovato in panchina mister Biavati. Com'è il suo rapporto con lui?

"Ci conosciamo oramai da quattro anni e posso dire che si è instaurato un ottimo rapporto fin da subito, sia con me che con gli altri ragazzi, anche perché è una persona che ci mette una passione vera per questo sport"

Guardi la classifica: che effetto le fa vedere la sua ex squadra penultima?

"Almeno finché non saremmo salvi preferisco guardare la mia di posizione in classifica. Di certo posso dire che sinceramente non me l'aspettavo, perché fin da quest'estate hanno costruito una buona rosa composta da giocatori che la categoria l'hanno fatta anche lo scorso anno, un ottimo portiere come Grassi e un signor centravanti come Caleo. Insomma non era certo prevedibile."

Che campionato ha trovato finora in questa I Categoria?

"Un torneo molto equilibrato, certamente ci sono rose composte e preparate fin dall'inizio per il salto di categoria come la il Follo capolista, Levanto, Sporting Aurora e la Tarros Sarzanese, ma ogni domenica non ci sono mai risultati scontati e lo dimostra la classifica che ancora non si è spezzata del tutto.

Qualche squadra o qualche giocatore l'hanno maggiormente impressionata?

"Oltre alle formazioni citate prima ci sono ottime squadre con alla base un gruppo solido come Pegazzano e Borgo Foce Magra A.F., ma anche lo stesso Sarzana 1906 neo promosso sta sorprendendo tutti positivamente. Tra i giocatori vorrei citare il mio portiere Neri, veramente bravo trai pali e sicuro nelle uscite, penso uno dei più forti della categoria. Bariti del Follo e Marcuccetti del Borgo Foce Magra che è sempre un difensore di altre categorie, inoltre Nicholas Pezzetti nostro fuori quota dalle giocate importanti."

Siamo in chiusura. Ha qualche sassolino da levarsi dalle scarpe?

"Ora è ancora presto, diciamo che quando sarò salvo quel sassolino sarà tolto. Ringrazio poi te e tutta la Redazione che ogni giorno date visibilità al nostro calcio di categoria."

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News