Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 19 Giugno - ore 13.05

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Prima Toscana, il Serricciolo perde lo scontro diretto

Allungo River Pieve verso il titolo. Don Bosco Fossone pareggia a Bozzano scivola al quarto posto La Tirrenia non ha risposto all’ultimo appello

Prima Toscana, il Serricciolo perde lo scontro diretto

Massa Carrara - L’undicesimo turno dell’appassionante campionato di pima categoria la capolista River Pieve vince lo scontro diretto contro il Serricciolo e tenta l’allungo decisivo, il Don Bosco Fossone evita un’altra sconfitta a Bozzano rimediando nel finale, mentre la Tirrenia vede spegnersi le speranze di rimanere nella categoria ancora battuta sul proprio campo dal Ponte a Moriano.

Il girone è in dirittura d’arrivo e per quanto riguarda il vertice i garfagnini del River sembrano prendere il largo, ora sugli inseguitori lunigianesi i punti di vantaggio sono diventati cinque, a quattro giornate dal termine il percorso della capolista sulla carta potrebbe presentare ancora qualche sorpresa. La volata finale del team di mister Edoardo Micchi è suddivisa in due turni esterni e due tra le proprie mura, si comincia con la trasferta in casa del Ponte a Moriano di Taccola & c. compagine che spera fino all’ultimo di entrare nei play off, penultima giornata con il turno interno con la Torrelaghse, ultima esterna a Marginone per chiudere il torneo in casa con l’Acquacalda, Per i galletti di mister Paolo Bertacchini la battuta d’arresto in casa della prima della classe non scalfisce le ambizioni dei luniginesi, dove il margine dei punti sulle rispettive avversarie Tau-Don Bosco Fossone sono al momento rassicuranti.

Capitolo Don Bosco Fossone, i due punti nelle ultime quattro gare conseguiti dal club di Massimiliano Incerti rappresentano le difficoltà che sta attraversando la compagine carrarina. Il pari rimediato nel finale a Bozzano ha evidenziato oltre al vistoso calo di concentrazione alcune problematiche dove la squadra nel periodo cruciale non ha saputo mantenere tutto quello che aveva costruito nel girone di andata e gran parte in quello di ritorno, rimanendo sempre a contatto con il vertice, a poche giornata dalla fine(eventuali play off) il sodalizio bianco-rosso-blu dell’efficace presidentessa Marina Ceccarelli è sempre disposto nonostante il lungo periodo nero, di uscire quanto prima dalla crisi, e rafforzare le ambizioni per la promozione alla categoria superiore pur passando anche da una porta alternativa.

La situazione in casa della Tirrenia è quella di una squadra in attesa di giudizio, dopo la nona sconfitta interna anche la matematica sembra abbandonare il club giallo blu di mister Fabrizio Tenerani. Nelle prossime partite ai rivali più vicini come i Diavoli Neri del Gorfigliano basterà conseguire un solo punto per far retrocedere in seconda categoria l’ultima della classe, penalizzazione che non fa altro che confermare la travagliata stagione che ha disputato la Tirrenia. Molteplici sono state le traversie che hanno segnato il cammino in stagione di Mattia Marinari e compagni, l’avvicendamento dell’allenatore, il distacco di alcuni giocatori che nel mercato invernale hanno cambiato casacca ma soprattutto il corposo numero di giocatori infortunati,

Per quanto concerne gli esiti dell’undicesimo turno, dove il campionato in questo finale si fa bellissimo e combattuto, sia per il titolo e per chi non vuol retrocedere, a dominare la scena è stato il segno 2 dove è comparso in quattro partite. Spicca la vittoria della Torrelaghese in casa dei versiliesi dell’Atletico firmata da un bomber di razza come Leonardo Cantoni, tre punti che consentono ai giallo-viola di Max Bucci di uscire dal girone dei play out. Il secco successo del Tau Altopascio sul difficile campo del Capezzano, tre punti che permettono ai granata di mister Cristiani di sorpassare i carrarini del Don Bosco in ottica play off. Altro acuto esterno è stato quel del Marginone sul campo dell’Orentano anche in questo contesto consolidamento del quinto posto nella griglia degli eventuali spareggi. Infine finisce in parità la sfida con gol del match di Marlia tra i locali e lo Staffoli compagini entrambe coinvolte nella lotta per non retrocedere e vittoria all’inglese scaccia crisi del Gorfigliano sull’Acquacalda diretta rivale per la fascia play out.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News