Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 15 Settembre - ore 09.33

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Il Cadimare passa in "zona Cesarini" al Camaiora

Una perla di Lunghi al 94° vale la vittoria della squadra di Buccellato al decimo risultato utile consecutivo. Magra Azzurri che era partito meglio andando in vantaggio con l'ex di turno Morettini. Molte proteste dei blues nei confronti dell'arbitro

Il Cadimare passa in "zona Cesarini" al Camaiora

Santo Stefano Magra - Proprio in zona Cesarini il Cadimare riesce a battere un buon Magra Azzurri grazie ad una prodezza di Lunghi che sigla un gran gol facendo esplodere i tanti tifosi cadamoti accorsi sulle tribune del "Camaiora" di Santo Stefano Magra. Per la squadra di mister Buccellato, che consolida la sua quarta posizione accorciando di tre lunghezze dal Rivasamba terzo sconfitto dal Colli Ortonovo, è il decimo risultato utile consecutivo. Masticano invece amaro i ragazzi di mister Paolini autori di una buonissima prima frazione di gioco e che si lamentano per alcune decisioni arbitrali che non li hanno convinti.

Le formazioni: Ancora out per squalifica Goldoni è il fresco ex di turno Morettini a guidare l'attacco "blues" con Salamina e Leonini. Assenti anche Atzeni e Buffoni, mister Paolini affida la regia ad Antonelli affiancato da Benassi e Castellanotti. Per il resto undici praticamente tipo con la coppia centrale di difesa Mezzani - Valentini e Grilli a difesa dei pali. Tridente anche per Buccellato con Dell'Ovo - Maggiore - Fiocchi. In difesa non c'è Cutugno, che parte in panchina insieme a Lunghi, il suo posto preso dall'ex di turno Antonelli. A centrocampo maglie da titolari per Moussavi e Russo con il più giovane degli Agrifogli. In porta l'altro ex di turno Sarti. La partita è infatti anche un doppio incrocio tra i fratelli Antonelli e Sarti equamente divisi sui due fronti.

Cronaca: Primo tempo molto ben giocato dalla locale formazione "blues" che appare più determinata, concentrata e grintosa rispetto agli avversari. Magra Azzurri che sblocca la contesa al 25° conquistandosi un calcio di punizione con Castellanotti. Sul pallone va Salamina che conclude di sinistro con un difensore cadamoto in barriera che alza la sfera di testa facendola impennare, retroguardia di Buccellato non reattiva e allora un giocatore del Magra Azzurri può toccare all'indietro di testa verso Morettini che si aggiusta il pallone e scarica un diagonale imparabile che vale il vantaggio locale e il classico gol dell'ex. Grande esultanza sugli spalti per il gol realizzato. Prima frazione che non ha molto altro da raccontare con un Cadimare che in pratica non riesce mai a farsi pericoloso.
All'intervallo doppio cambio ospite: subito dentro Sebastiano Agrifogli per Fiocchi e il fantasista Lunghi (nella foto impegnato nella trasferta in casa della Goliardicapolis, ndr) per Russo. In avvio di ripresa grande occasione per Benassi che, ricevuta palla da Romiti, sfiora il palo con un diagonale di destro dando solo l'illusione del possibile raddoppio. Praticamente il Magra Azzurri finisce qua perchè la squadra di mister Paolini arretra troppo il proprio baricentro e non riesce più a farsi pericolosa in fase di ripartenza, mentre il Cadimare preme con insistenza alla ricerca del pari spostando anche il centrale difensivo Mozzachiodi ad agire da centravanti con l'innesto dalla panchina di Cutugno al posto di uno spento Dell'Ovo. All'ora di gioco grande deviazione in angolo di Grilli che respinge un pericolosissimo tiro di prima intenzione di Moussavi che riprendeva al volo una precedente respinta dello stesso Grilli. Il portiere di casa si fa poi apprezzare con un paio di provvidenziali uscite che risolvono delle intricate situazioni in area "blues". Il goal del pari arriva all'84° in seguito a una punizione a due in area concessa perché Grilli perde e riprende la palla con le mani all'interno dell'area di rigore stessa. In questa occasione vi sono le proteste locali per un presunto tocco di un avversario al portiere, ma l'arbitro non ravvisa nessun fallo anche perchè Mozzachiodi, girato di schiena, si limitava a contare i secondi sull'atteso rinvio del portiere. Pallone toccato da un compagno a Maggiore che conclude a rete colpendo in pieno la barriera, si accende una mischia con la sfera che arriva sui piedi di Sebastiano Agrifogli lestissimo ad insaccare il punto del pareggio. Anche in questo caso montano le proteste locali per una possibile posizione di off - side dell'autore della rete non ravvisata dall'assistente. All'86° vicinissimi al gol del vantaggio i "Pirati" con una spettacolare rovesciata di Mozzachiodi che, ricevuto il pallone da una sponda di testa di Cutugno, ben indirizza a rete, ma in questo caso è miracoloso Grilli che alza il pallone in calcio d'angolo. Partita che sembra possa chiudersi sul pareggio, ma al 94° ecco la perla di Lunghi. Vi è una punizione in favore degli ospiti battuta in mezzo dallo stesso Lunghi, palla respinta della difesa "blues" e ricacciata in area da un giocatore dei "Pirati" con i locali che si lamentavano per un presunto fuorigioco, Maggiore tocca di testa sui piedi di Lunghi che entra in area, si accentra portandosi dietro un paio di difensori e scarica un mancino chirurgico a fil di palo sul quale il pur bravo Grilli, proteso in tuffo, non riesce ad arrivare. E' il gol che vale i tre punti e che fa esplodere di gioia tutta la squadra e i tanti tifosi ospiti. Anche in questo caso vi erano state proteste locali per la concessione della punizione da cui è scaturita poi la respinta che ha portato all'azione del gol, ma bisogna anche dire che la difesa di mister Paolini non ha coperto sul mancino del fantasista ex Fezzanese. Triplice fischio e vittoria pesantissima per la squadra di mister Buccellato che centra il decimo risultato utile consecutivo sempre più lanciata in zona Play - Off. Al Magra Azzurri non restano punti nonostante un buon avvio di gara, ma solo tante polemiche.

Decisivo per il risultato è stato il fantasista Lunghi al quale per l'importanza e la bellezza della rete va la palma di migliore in campo. Insieme a lui ottima la prova di Mozzachiodi che sa disimpegnarsi alla grande anche quando spostato sul fronte offensivo di gioco. Nel Magra Azzurri brilla Benassi che gioca una partita di sostanza recuperando tantissimi palloni e dimostrandosi elemento di disturbo giostrando alla perfezione tra le linee sfiorando anche la marcatura personale.

Tabellino

Magra Azzurri - Cadimare 1 - 2
Marcatori: 25° Morettini (M), 84° Seb. Agrifogli (C), 94° Lunghi (C)

Magra Azzurri: Grilli, Capetta, Montani, Mezzani, Valentini, Romiti, Castellanotti (72° Bettoni), Antonelli, Benassi, Morettini, Salamina (72° Sarti). All. Paolini
A disp.: Quintavalla, Parma, Leonini, Casassa, Iodice

Cadimare: Sarti, Costa, Vigiani, Antonelli, Mozzachiodi, Sam. Agrifogli, Moussavi, Russo (46° Lunghi), Dell'Ovo (55° Cutugno), Maggiore, Fiocchi (46° Sebastiano Agrifogli). All. Buccellato

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News