Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 05 Dicembre - ore 20.43

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Le prime 200 presenze di Bertoletti con la maglia del Don Bosco Spezia

Giunto dal Mon.Ver. nell'estate del 2013 l'esterno ha tagliato l'importante traguardo Sabato contro il Magra Azzurri. A lui una targa da parte della società salesiana. "La maglia rossonera è una seconda pelle! L'anno prossimo campionato ambizioso"

Le prime 200 presenze di Bertoletti con la maglia del Don Bosco Spezia

La Spezia - Stagione da incorniciare per il Don Bosco Spezia che con la netta vittoria ottenuta nell'anticipo di Sabato contro il Magra Azzurri, battuto per 5 - 1, ha chiuso il proprio torneo al settimo posto in campionato con 45 punti all'attivo, record per i "salesiani" nel torneo di Promozione. La squadra di Tarasconi ha centrato così con grande anticipo l'obbiettivo della salvezza riuscendo poi a valorizzare molti giovani del proprio settore giovanile che hanno esordito e, alcuni, anche trovato la rete in questo finale di stagione. Nella giornata di Sabato non è però passata inosservata la 200° presenza in maglia salesiana dell'esterno mancino classe '83 Fabio Bertoletti (nella foto di Alice Borghini, ndr). La società del presidente onorario Franceschini gli ha consegnato una targa ricordo recante la scritta: "A Fabio, 200 Presenze sinonimo di amicizia e fedeltà" Giustamente inorgoglito dal bel gesto societario abbiamo voluto contattare il giocatore, giunto al Don Bosco nell'estate del 2013 dall'allora 5 Terre Mon.Ver., per chiedergli un parere su queste sue prime 200 presenze tinte di rossonero.

"Bella vittoria la nostra in una partita in cui sono scesi in campo fin dal 1° minuto molti giovani. Per noi 8 fuori quota, per loro 9. Le mie 200 presenze? sono molto contento di aver raggiunto questo importante traguardo con la maglia rossonera. Per me la maglia del Don Bosco è oramai una seconda pelle. Il riconoscimento che la società ha voluto consegnarmi è per me molto importante perchè sta a testimoniare quanto di buono ho fatto sia come calciatore che come uomo. In questi ultimi due anni la qualità della rosa si è innalzata e con qualche innesto nei punti giusti penso che già dall'anno prossimo si possa pensare ad un campionato più ambizioso"

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News