Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 19 Agosto - ore 22.01

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Tenerani: "Non siamo una squadra di picchiatori"

Il coach del La Miniera interviene sulle ultime squalifiche comminate alla sua società. "Sul rispetto e sull'educazione ho sempre fatto un mio cavallo di battaglia specie nei confronti dell'arbitro. Accetto la multa, ma esagerate le tre giornate"

Tenerani: "Non siamo una squadra di picchiatori"

Castelnuovo Magra - Non ci sta e prende posizione dopo le recenti squalifiche comminate nei confronti dei propri tesserati l'allenatore Simone Tenerani (nella foto con il collega di panchina Serafini, ndr) del La Miniera. L'allenatore del neo nato sodalizio di Castelnuovo Magra è voluto intervenire in prima persona ai microfoni di Calcio Spezzino.

"Io sono una persona che sull'educazione e sul rispetto altrui ha fatto un proprio cavallo di battaglia sin dai tempi che giocavo." - esordisce così mister Tenerani che poi continua - "Specialmente nei confronti di un arbitro accettando, a volte a denti stretti, decisioni non condivisibili. Ultimamente i cartellini fioccano, almeno quattro o cinque a partita, e nel girone di ritorno abbiamo terminato in inferiorità numerica ben quattro partite. Sembra quasi che siamo diventati una squadra di picchiatori alla "Gattuso" o peggio. L'ultima Domenica ci hanno espulso al 20° del primo tempo Wahed, ripeto al 20° del P.t., perché sgambettava un avversario. Nessuna entrata alla "karate kid" od omicida, ma uno sgambetto. Ok ha sbagliato, dagli un giallo, no il rosso perché volontario. Il ragazzo stupito se ne esce e si mette a piangere. Accetto anche la multa per le parole che sono volate dalla tribuna, ma il ragazzo che centra per meritarsi ben tre giornate di squalifica? Non vorrei che essendo una nuova società, si possa infastidire il cammino di altre più blasonate. Dispiace molto, se fosse così, e alla fine del torneo tireremo le nostre conclusioni."

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News