Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 06 Dicembre - ore 12.20

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Torneo di Veppo, bagno di folla per Zaniolo, l'enfant prodige del calcio italiano

Il centrocampista della Roma ha dato il via ufficiale alle ventunesima edizione del torneo giovanile

Torneo di Veppo, bagno di folla per Zaniolo, l'enfant prodige del calcio italiano

La Spezia - E' stato Nicolò Zaniolo, forte centrocampista della Roma, della nazionale maggiore e della nazionale Under 21 italiana, ha dare il calcio d'inizio della ventunesima edizione del Torneo di Veppo, l'importante kermesse di calcio giovanile riservate alle categorie dei 2006, 2007, 2008 e 2010 organizzata dalla società sportiva di Veppo sotto l'attenta regia dell'instancabile Walter Lunghi. Un calciatore da applausi, esempio per molti giovani, soprattutto per tutti coloro che amano il gioco del calcio. E dire che qualche anno fa Zaniolo era solamente Nicolò, un ragazzino come tanti con una camera piena di poster e la voglia di sognare in grande. Dai quattordici anni ai vent'anni di tempo ce n'è poco. Giusto quello per crescere e diventare grande. E' forte, anzi, fortissimo. Perchè di anni ne sono passati appena sei, ma il mondo di Nicolò Zaniolo si è capovolto. Si, grazie a una delle più brillanti e fulminee ascese che il calcio italiani ricordi. Dalla Fiorentina, dove fu clamorosamente lasciato libero, alla Virtus Entella per poi passare per l'Inter, dove ha vinto uno scudetto con la formazione della Primavera, per arrivare al calcio dei grandi con la Roma, con la quale ha collezionato 27 presente condite con 4 reti e diventare, grazie alla doppietta rifilata al Porto, il calciatore più giovane italiano ad aver segnato una doppietta nella Champions League. Nonostante la sua fama, Nicolò, è rimasto il ragazzo di sempre e quando ha ricevuto l'invito da parte dell'organizzazione del torneo di Veppo, torneo che nel 2012 ha vinto, non ha esitato a partecipare e soprattutto non si è risparmiato con la gente e i bambini che hanno affollato il piccolo centro sportivo del comune di Rocchetta Vara. Foto, pacche sulle spalle e tanti, tantissimi, autografi per un calciatore che ha costruito il suo sogno lavorando duramente giorno dopo giorno. Un esempio per i giovani calciatori che partecipano alla ventunesima edizione del Torneo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News