Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 23 Ottobre - ore 22.36

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Cuore, Grinta & Sciacchetrà che impresa, battuti gli "invicibili" del V.F. Alinò

Grande prova della neo promossa di Rio Maggiore che nel derby di Pagliari riesce a sconfiggere la corazzata di mister Caroli che non perdeva una partita sul campo da tre anni.

Cuore, Grinta & Sciacchetrà che impresa, battuti gli "invicibili" del V.F. Alinò

La Spezia - Una giornata, quella di Sabato scorso, che il neo promosso in I Serie Uisp della Val di Magra Cuore, Grinta & Sciacchetrà ricorderà a lungo. La squadra bianco azzurra del presidente/giocatore Giorgio Borrini è infatti riuscita a sconfiggere i campioni di tutto del V.F. Alinò, una formazione che non perdeva una partita da quasi tre anni, se si escludono le due gare perse a tavolino la scorsa stagione per un errato tesseramento di un calciatore ex Figc. Mister Caroli, che dovrà rinunciare per tutta la stagione al capocannoniere dello scorso torneo il bomber kosovaro Morina, ha comunque ampia scelta e tanta qualità a disposizione con giocatori del calibro di Del Marco, Dido, Fjolla, Chesi, Novani, Landi, Schirano, ecc. ecc. I bianco azzurri lamentano assenze importanti come quelle dei difensori Bonanni, il capitano, e Belgrado o dei centrocampisti Addis e Bonfiglio, ma in avanti possono contare sul talento, l'estro ed i gol dell'attuale capocannoniere del torneo Luca Cozzani, otto reti per lui finora, in coppia con Colombo, a difesa della porta l'ex Adf Ceparana Petracchi, uno che ai tempi della sua militanza in rossonero era già riuscito ad imporsi contro gli avversari odierni. Il derby di Pagliari inizia ed è il V.F. Alinò ad imporre il proprio gioco, mentre gli avversari giocano una partita d'attesa come preparata da mister Barletti. Col passare dei minuti la manovra biancoazzurra si fa meno contratta e la squadra di Rio Maggiore riesce ad imporre anche il proprio gioco. Nella prima frazione sono principalmente due le occasioni da rete. Una per Colombo per gli ospiti, l'altra con un gran calcio di punizione di Chesi che esce di nulla a lato del palo. Lo 0 - 0 al termine del primo tempo rispecchia l'andamento della frazione, una gara equilibrata e con poche occasioni da segnalare. Ad inizio secondo tempo lo Sciacchetrà impone il proprio gioco e si lamenta per la mancata concessione di un rigore per un intervento dubbio di Schirano su Loreti lanciato a rete. Al 43° Luca Cozzani si lancia in azione di ripartenza, salta due uomini, involandosi sulla fascia sinistra e crossa per Bonatti che al volo batte Praia sancendo il vantaggio nel delirio degli ospiti festanti. Non passano neanche dieci minuti che al 51° Loreti, esterno estroso con tre reti all'attivo in questo torneo, salta due uomini al limite dell'area e conclude a rete, il portiere la sfiora, la palla carambola sul palo e sulla sua schiena di Praia ed entra in rete per il clamoroso 2 - 0. A questo punto Caroli ridisegna i suoi con un 3 - 4 - 3 super offensivo ed il V.F. Alinò inizia ad attaccare a testa bassa. Fjolla scambia con Dido che ritorna la palla all'esterno albanese il quale conclude sull'uscita miracolosa di Petracchi che riesce a deviare il pallone e poi a farlo suo in due tempi prima che questo superi la linea di porta. All'ora di gioco l'Alinò riesce a conquistarsi un calcio di rigore per un fallo di mano in area di Saggini. Sul dischetto si porta l'ultimo acquisto in ordine di tempo per i "blu orange" Chesi che insacca alle spalle di Petracchi. Mancano ancora una decina di minuti alla fine dell'ostilità e l'Alinò cinge d'assedio la retroguardia dello Sciacchetrà conquistando anche vari calci d'angolo che originano molte mischie in area biancoazzurra. Ospiti che rispondono a loro volta provando azioni di ripartenza e per due volte Colombo rischia di chiudere definitivamente la partita. Non succede altro ed al triplice fischio dell'arbitro ecco il tripudio assoluto dei bianco azzurri che festeggiano (nella foto in basso, N.d.r.) una grandissima e meritata vittoria. E' la classica storia del Davide contro Golia che riesce a battere il blasonato avversario, un piccolo miracolo anche perchè i ragazzi di Rio Maggiore e del centro di La Spezia che sono al terzo anno di vita della loro squadra e, dopo due promozioni consecutive, stanno facendo fatica da debuttanti in questo inizio di torneo di I° Serie dove hanno raccolto finora tre vittorie, due pareggi e quattro sconfitte. Una vittoria che ha suscitato clamore perchè il gruppo di amici ha battuto gli "invicibili" del V.F. Alinò.

Tabellino

V.F. Alinò - Cuore, Grinta & Sciacchetrà 1 - 2
Marcatori: 43° Bonatti (CGS), 51° Loreti (CGS), 60° [Rig.] Chesi (VFA)

V. F. Alinò: Praia, Landi, Schirano, Corrado, Novani, Nerjaku, Micucci, Del Marco, Dido, Chesi, Fjolla. All. Caroli.
A disp.: Zangani, Federici, D'Ascoli, Di Cristo, Ranieri, D'Antonio, Adamo.

Cuore, Grinta & Sciacchetrà: Petracchi, Diddi, Pisani, Tommaseo, Pieri, Spronelli, Loreti, Iovieno, Colombo, L. Cozzani, Orzincolo. All. Barletti
A disp.: Girotti, Boggio, Bonatti, Borrini, Saggini, Spitale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Il Cuore, Grinta & Sciacchetrà festeggia la vittoria sul V.F. Alinò nel classico modo biancoazzurro: focaccia e birra negli spogliatoi del "Cimma" di Pagliari. archivio


Notizie La Spezia






















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News